Principale Arte, Cultura & Società L’educazione alla legalità. Il valore delle scuole italiane

L’educazione alla legalità. Il valore delle scuole italiane

L’educazione alla legalità. Il valore delle scuole italiane

per la RUBRICA EDUCHIAMOCI AD ESSERE CIVILI

di Evelyn Zappimbulso

Formare il cittadino responsabile e attivo significa non solo insegnare le norme fondamentali degli ordinamenti di cui siamo parte, ma anche aiutare i ragazzi a trovare dentro di sé e nella comprensione degli altri, nella storia e nella cronaca, le basi etiche da cui dipendono sia il rispetto delle norme esistenti, sia l’impegno a volerne di migliori.

Il concetto di convivenza civile si connette strettamente ai cosiddetti “saperi della legalità”, che attengono a diversi e complessi livelli conoscitivi fondamentali in termini di educazione alla cittadinanza democratica.

La conoscenza storica, innanzitutto, che dà spessore alle storie individuali e a quella collettiva, dà senso al presente e permette di orientarsi in una dimensione futura; la conoscenza della Costituzione e delle istituzioni preposte alla regolamentazione dei rapporti civili, sociali ed economici, quale background fondamentale, che deve diventare parte del patrimonio culturale degli alunni e degli studenti; la conoscenza del contesto sociale nel quale i ragazzi si muovono e agiscono: essi non possono prescindere dalla conoscenza delle fondamentali dinamiche europee ed internazionali, di alcune delle altre lingue, culture e religioni.

La scuola italiana vuole formare cittadini in grado di partecipare consapevolmente alla costruzione di collettività più ampie e composite, consapevoli delle tradizioni e delle memorie della comunità di appartenenza. Insegnare le regole del vivere e del convivere è per noi un compito essenziale e prevede un’educazione che spinga lo studente a fare scelte autonome all’interno di un confronto continuo con i valori che orientano la società in cui vive.

Obiettivi irrinunciabili dell’educazione alla cittadinanza sono la costruzione del senso di legalità e lo sviluppo di un’etica della responsabilità, che si realizzano nel dovere di scegliere e agire in modo consapevole e che implicano l’impegno a elaborare idee e a promuovere azioni finalizzate al miglioramento continuo del proprio contesto di vita, a partire dalla vita quotidiana a scuola.

Sin dalla scuola dell’infanzia, viene svolta UNA opportuna attività di sensibilizzazione affinché le conoscenze apprese si trasformino in competenze personali di ogni bambino, alunno, studente

La nostra scuola italiana attua esperienze di:

  • educazione alla legalità, attraverso incontri per i diversi ordini di scuola con esponenti delle Forze dell’ordine, con la finalità di valorizzare il senso civico e informare gli adolescenti sui pericoli derivanti dall’uso inappropriato di internet, social network e cellulari;
  • lezioni di educazione stradale con Agenti di Polizia Locale;
  • partecipazione a manifestazioni di valore storico e commemorativo.

Guarda il video di Benigni sulla bellezza della nostra Costituzione

Evelyn Zappimbulso Vice Direttore Corrierepl.it

docente di diritto nei licei

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

Stampa Parlamento

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.