Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Francia: trionfo calcistico nel tonfo sovranista

Francia: trionfo calcistico nel tonfo sovranista

di Carlo Forin

Ieri, la Francia ha battuto il Marrocco nei mondiali di calcio del Qatar, grazie alla forza di un Paese multi-etnico, come scrive bene il Corriere della Sera:

Francia a caccia del bis mondiale. Mbappé, Giroud: la forza di un Paese multietnico
Deschamps, leggendaria fortuna (e segreti)

Il giornale puntualizza correttamente che la nazionale francese ha battuto il Marrocco in forza di un Paese multi-etnico realizzato.

Insieme a questo merito (che dovrebbe venir condiviso dagli altri Paesi, l’Italia sovra-tutti), io evidenzio che la Francia continua a rendere non unibile l’Europa in forza del referendum maggio 2005 quando prevalse l’Europa delle patrie che bloccò la realizzazione dell’unica Costituzione degli Stati, tuttora divisi in 27 sovrani.

Da allora sono passati 17 anni, che mi sembra siano quelli che hanno fatto emergere Giorgia Meloni (16 i suoi, dal 2006 https://it.wikipedia.org/wiki/Giorgia_Meloni).

Il tempo politico ufficiale della nostra premier, ora in conflitto con Macron sull’accoglienza dei migranti in forza del sovranismo di Fratelli d’Italia, e l’attualità del tema non ha indotto nessuno ad andar alla radice: il pronunciamento del popolo francese nel referendum 2005 è all’origine dei problemi politici unitari della Ue.

 Ieri sera io tifavo per il Marrocco, chiaramente inferiore sul piano tecnico ai campioni del mondo, che col colore della pelle continuano a rivelare il primo motivo della vittoria realizzata a Mosca nel 2018 nella sana integrazione nazionale con le terre di oltre-mare.

 

Oggi invito tutti ad osservare lo scherzo macroscopico di una Francia sovranista, meritoriamente plurietnica, colpevolmente in conflitto con l’Italia sovranista solo da tre mesi per temporaneo nazionalismo.

Non tutti i mali finiscono per nuocere, direi a proposito del nostro nazionalismo, se siamo capaci di aprire la mente ad uno sguardo ventennale: l’Europa deve riaprire il dossier dell’unificazione delle Costituzioni nazionali nell’unica Costituzione europea.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.