Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Valle d’Aosta, “la felicità ritrovala qui”: in onda lo spot per promuovere...

Valle d’Aosta, “la felicità ritrovala qui”: in onda lo spot per promuovere il turismo invernale

La felicità ritrovala qui“. Il turismo per la stagione invernale in Valle d’Aosta riparte dal suo nuovissimo spot televisivo prodotto dalla stessa Regione e trasmesso sulle principali reti italiane già a partire da domenica 4 dicembre. Lo slogan della campagna dice tutto o quasi, per il resto ci ha pensato l’assessore al Turismo Jean Pierre Guichardaz a spiegare il senso della nuova iniziativa con una battuta: “La nostra regione è ormai un brand riconosciuto, tant’è che nessuno confonde più la Valle d’Aosta con la Valvenosta”. Lo spot, che occupa esattamente 30 secondi di fascia pubblicitaria, sarà trasmesso per un mese su tutti i canali del digitale terrestre di Rai, Mediaset, La7, Sky e Discovery, con un totale di 857 passaggi complessivi suddivisi fra le diverse reti.

Oltre alle tv, il video apparirà anche su YouTube, sul sito di Sky TG24 e naturalmente sugli stessi siti e canali social ufficiali della regione valdostana. Lo spot di quest’inverno, ha spiegato Guichardaz, conclude la “narrazione di un ciclo”, visto che si tratta del quarto video con uno slogan coniato sulla medesima falsariga: da “lo spazio ritrovalo qui” scelto per la stagione estiva 2021 a il “il tempo ritrovalo qui” dell’ultima estate 2022, nel mezzo anche “l’emozione ritrovala qui” dell’inverno di dodici mesi fa, mentre le immagini sorvolano o ci lasciano addentrare per un assaggio nei luoghi imperdibili della regione.

Estesa in un’area di appena 3.263 km², la Valle d’Aosta racchiude in sé una varietà di bellezze che possono essere comprese meglio se vissute e sperimentate in prima persona, quali i resort sciistici di Courmayeur e Cervinia, sempre visitati dagli appassionati di sci e non solo. nonché set di famosissimi film, il Casinò di Saint-Vincent, una delle uniche quattro case da gioco italiane con un’offerta di slot e tavoli dal vivo che possiamo ritrovare su piattaforme dedicate che oggi spopolano accompagnate da ricchi bonus nei cataloghi online dei più moderni casinò presenti su internet. Da non dimenticare poi le fortezze medievali e i manieri risalenti addirittura al XIV secolo, come il Castello di Verres e quello di Fenis. Tappa obbligata per i turisti che invece amano esplorare la natura sarà senz’altro il Parco Nazionale Gran Paradiso, il parco più antico d’Italia con una superficie che si snoda su oltre 70.000 ettari ed ospita diverse specie di flora e di fauna, tra queste ultime lo stambecco che è diventato anche il simbolo dell’area.

Gli appassionati di storia o i turisti che desiderino immergersi nelle tradizioni locali faranno sicuramente tappa ad Aosta, capoluogo e fulcro della regione a cui dà il nome non soltanto nel presente, ma già in epoca antica, quando rappresentava nell’estetica il fascino della Roma imperiale. Ancora oggi è possibile visitare le rovine archeologiche del teatro e dell’anfiteatro romano, del ponte di pietra e del celebre arco d’Augusto, oltre al più recente complesso monumentale di Sant’Orso, con la sua chiesa e il chiostro, e alla cattedrale di Santa Maria Assunta, nota anche come il Duomo, tutti monumenti costruiti in stile romanico e risalenti all’XI secolo. Tutto questo e molto altro in Valle d’Aosta, regione che da sempre costituisce uno dei fiori all’occhiello del turismo in Italia e che, anche quest’inverno, non deluderà le aspettative di chi voglia passare una vacanza tra le sue splendide meraviglie alpine.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.