Principale Arte, Cultura & Società Cassano delle Murge e accademia di Belle Arti di Bari per “crimes...

Cassano delle Murge e accademia di Belle Arti di Bari per “crimes Of the time”

Bari (ABABA); sarà inaugurata domenica 4 dicembre 2022 e sarà visitabilegratuitamente sino al 7 gennaio 2023. La direzione artistica dell’evento è affidata ai docenti dell’ABABA Michele Giangrande e Angela Varvara con la collaborazione di Francesca Marsico, docente ABABA e delegata del Sindaco in materia di “Politiche di rigenerazione sociale e riqualificazione inclusiva e culturale”.
Il tema della mostra, come suggerito dal titolo, è un focus su ciò che il genere umano vive e subisce nel quotidiano, oggi più che mai: dalla pandemia al surriscaldamento globale, dalle morti nel Mediterraneo alla morsa fiscale, dal caro energia alla guerra in
Ucraina, ecc. Un’occasione per soffermarsi, come in un’antitesi con il periodo natalizio,su temi “caldi” ed attuali: temi che riguardano la quotidianità di ognuno e che appaionodei veri e propri crimini inferti al genere umano attraverso gli spunti offerti dalle opere
degli artisti protagonisti, tutti studenti ed ex studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bari provenienti dagli indirizzi di Decorazione, Scenografia, Scultura, Pittura e Grafica
d’arte. Tra essi anche studenti fragili, i primi, nell’ambito degli studi post diploma, ad essere accolti con il “programma inclusione” dell’ABABA, unico in Italia, in materia di accoglienza, formazione, didattica, inclusione.
«Una mostra collettiva – spiega il prof. Michele Giangrande – è l’occasione per i nostri studenti di confrontarsi con un evento a livello professionale, dona loro gratificazione per il lavoro svolto e consente di mettere in atto ancora una volta la mission
dell’Accademia di Belle Arti di Bari: creare quante più occasioni possibili sul territorio per far conoscere la nostra Istituzione e i nostri ragazzi».
«L’Arte soddisfa il singolo e la comunità – aggiunge la Prof.ssa Angela Varvara – nutre l’animo attraverso la combinazione di linguaggi molteplici che spaziano tra forme e colori, molteplici espressioni estetiche e suggestioni da trasferire al pubblico. Con
Crimes of The Present si celebra un intento comune, quello di valorizzare la bellezza in tutte le sue forme, visibile e soprattutto non visibile».
«Promuovere l’evento – spiega Francesca Marsico – significa fare rivivere i luoghi cari ai cassanesi attraverso il potere maieutico dell’arte al fine di incentivare e recuperare quel senso di appartenenza, partecipazione ed inclusione. Coniugare Comune di
Cassano delle Murge ed ABABA permetterà di offrire nuove opportunità culturali ed artistiche che, auspichiamo, possano contribuire alla crescita formativa della nostra comunità».
«L’arte è un linguaggio universale – afferma il Sindaco Davide Del Re – l’arte spazza via le frontiere e spesso idee comuni di artisti anche lontani possono creare legami ed unità anche in momenti particolarmente bui come questo che stiamo vivendo. L’arte è
parte integrante della nostra storia, l’arte unisce: impegnarsi nell’arte e per l’arte significa anche accettare visioni differenti e accogliere l’opportunità che possano coesistere prospettive diverse talvolta persino incoerenti. Questa mostra sarà una
meravigliosa opportunità di riflessione per i cittadini».

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.