Principale Senza categoria Nel fango di Caserta i Tritons ottengono una preziosa vittoria

Nel fango di Caserta i Tritons ottengono una preziosa vittoria

Brillante prestazione della formazione ionica Tritons, trascinata dal formidabile lanciatore Dary Ruiz

Una vigilia tumultuosa in casa Tritons costellata da infortuni ed indisponibilità dell’ultima ora che si aggiungevano a delle previsioni meteo anch’esse non incoraggianti.

Dovendo rinunciare a Garcia, Iemmolo, Mucavero, Danyeri Ruiz e Castillo il manager Luis Motolese getta nella mischia il debuttante Pippo Patruno classe 2005 nel ruolo di seconda base. Lanciatore partente Dary Ruiz ed a ricevere i suoi lanci il catcher Miguel Lopez.

Il primo inning vede i Tritons passare in vantaggio grazie al punto segnato da Richards prontamente pareggiato da Caserta grazie alla battuta valida dello statunitense Barker.

A questo punto sale in cattedra il lanciatore tarantino di origine dominicane  Dary Ruiz, che sbarra la strada ai casertani con un mix di lanci ad effetti e palle veloci. I campani fino al quinto inning non riusciranno più a segnare mentre l’attacco ionico trova fluidit

là segnando 4 punti, Patruno trova la prima battuta validità della sua giovanissima carriera, Da Costa è velocissimo tra le basi sospinto dalle battute degli ottimi Alabrese e Costante.

All’inizio del sesto inning il parziale è di 5-1 per i Tritons. Nel sesto inning ritornano a segnare sulla valida di Estevez ma grazie ad una sontuosa giocata difensiva del terza base Da Costa trovano gli out per chiudere la ripresa.

I ragazzi di Motolese reagiscono subito, con la parte alta del lineup con le battute di Richards, Ruiz e Lopez e sul tabellone arrivano 2 punti, utili a ristabilire le distanze. Il terreno di gioco reso al limite della praticabilità dalla incessante pioggia costringe l’arbitro a sospendere il gioco.

La partita riprende dopo 40 minuti, con i casertani che mandano sul monte il lanciatore Usa Bush, mentre Motolese lascia sul monte Ruiz.

Si arriva al nono inning con i tarantini avanti 8-3, Da Costa ottiene un fuoricampo interno, infatti prima batte lungo in campo esterno e dopo una entusiasmante corsa riesce a conquistare tutte e quattro le basi e quindi il punto.

Parte bassa del nono inning, ultima possibilità per Caserta, per Taranto c’è ancora Ruiz sul monte e guadagna subito 2 eliminazioni ma complice una sbavatura della difesa ionica il Caserta prova a mettere pressione segnando due punti e riempendo le basi, i lanci di Ruiz sono davvero tanti e Motolese decide per il cambio lanciatore. Sul monte sale il giovane Estarlin Richards classe 2005 che con uno strike out sull’americano Bush chiude il match con il punteggio di 9-5.

Nelle altre partite del girone i Thunders di Salerno battono i Warriors Bari 16-5 mentre gli Angels Matino annichiliscono il Napoli con un sonoro 20 a 1. La classifica vede i Tritons appaiati alle favorite Thunders e Angels .

Domenica i rossoblù faranno visita proprio agli Angels Matino, nell’ormai grande classico derby del Salento.

Redazione Corriere Nazionale

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.