Principale Cronaca Taranto – Riunione “sicurezza”: incontro in Prefettura

Taranto – Riunione “sicurezza”: incontro in Prefettura

Riunione “sicurezza”: incontro in Prefettura.

La riunione ha avuto al centro l’episodio criminoso di sabato scorso.

Si è tenuta ieri mattina (24 gennaio) a Taranto la seduta del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica , presso la Prefettura, presieduta dal Prefetto Demetrio Martino. L’incontro è stato convocato per una approfondita valutazione dello stato complessivo della sicurezza pubblica nel capoluogo, anche alla luce del recente episodio criminoso verificatosi nel centro cittadino e che ha procurato il ferimento, da colpi di arma da fuoco, di due agenti della Polizia di Stato.

Il Prefetto, insieme ai componenti il consesso, hanno voluto esprimere solidarietà al Questore di Taranto e manifestare il loro pieno apprezzamento alle donne e agli uomini della Polizia di Stato, per il quotidiano incessante impegno, la qualificata professionalità e la generosità a garanzia della sicurezza di tutti i cittadini e per avere, nell’immediatezza, individuato ed arrestato la persona ritenuta responsabile dell’efferato crimine.

In particolare, il Prefetto ha voluto rivolgere espressioni di stima e gratitudine nei confronti degli agenti di Polizia rimasti feriti a causa della cieca violenza del soggetto che, peraltro, ha agito sotto l’effetto di stupefacenti.

L’episodio in questione  ha evidenziato e richiamato la necessità di continuare a profondere ogni sforzo per contrastare due fenomeni di rilievo nell’ambito del controllo del territorio: lo spaccio e l’uso di stupefacenti e la disponibilità di armi da fuoco, che formano un binomio di assoluta pericolosità per qualsiasi comunità.

Dall’approfondimento della situazione di contesto e nel prendere atto dell’intensa e continua attività messa in campo dalle Forze dell’Ordine, nel tarantino come, peraltro, dimostrano i ripetuti e lusinghieri risultati conseguiti nelle iniziative di prevenzione e repressione, si è condivisa l’esigenza di rafforzare, ulteriormente, le azioni di prevenzione generale per contrastare con maggior forza le attività criminali in argomento.

In conseguenza, si è valutata positivamente l’utilità operativa di interventi di “alto impatto”, in aggiunta ai servizi di prevenzione già in atto, anche mediante il potenziamento delle attività info-investigative, e l’ausilio delle componenti di specialità delle Forze dell’Ordine,  per realizzare azioni mirate al contrasto del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e con particolare attenzione al sequestro delle armi illegali detenute nel territorio provinciale.

Alla riunione sono intervenuti il Questore Massimo Gambino, i Comandanti Provinciali dei Carabinieri Gaspare Giardelli e della Guardia di Finanza Massimo Dell’Anna.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.