Home Cultura & Società Sport & Motori Rossetti in una sfida importante per la grande boxe a Torino

Rossetti in una sfida importante per la grande boxe a Torino

Programma vastissimo come raramente si vede per la prestigiosa giornata di boxe professionistica targata Loreni che si svolgerà il 3 dicembre al Palaruffini di Torino.

Sono in tutto nove match che si svolgeranno dal pomeriggio alla sera, match più importante del sottoclou quello di Giovanni Rossetti che precederà i due titoli in programma: il campionato italiano pesi piuma la sfida tra Davide Tassi e Jacopo Lusci e per i super piuma Hassan Nourdine e Daniele Limone.

Sfida nazionale sulle sei riprese per il peso medio tarantino Giovanni Rossetti che rientra dalla vittoria dello scorso settembre contro il serbo Raukovic a Trieste, con la quale è arrivato a un record di 6 vittorie (2 ko) e 1 sconfitta, dopo aver ottenuto da dilettante 29 vittorie e 6 sconfitte, il titolo di campione italiano 2019 Elite, il titolo di campione italiano junior 2016 e aver indossato più volte la maglia azzurra.

Pronto e sicuro dei suoi mezzi dopo un’ottima preparazione, il talento della boxe cresciuto alla Quero-Chiloiro affronterà una nuova importante sfida che sarà un trampolino di lancio per un possibile titolo futuro, incontrando l’esperto Christian Arvelo Segura, di origine dominicana ma da anni torinese, con più di 300 match da dilettante, nazionale della repubblica dominicana, da professionista con uno score di 12 vittorie (6 ko) e 6 sconfitte, campione internazionale WBF, vincitore del Trofeo delle cinture nel 2015, partecipante al titolo del mediterraneo WBC, al titolo italiano e al titolo continentale IBO.

Si è tenuta oggi la cerimonia del peso presso l’Hotel Mirafiori di Torino: Giovanni Rossetti al peso 73,5 kg mentre Arvelo Segura 72,7 kg. Il giovane professionista tarantino è accompagnato all’angolo dal maestro Cataldo Quero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui