Home Cultura & Società Sport & Motori La festa del “insieme” di fondazione Taranto25

La festa del “insieme” di fondazione Taranto25

Oltre trecento persone che vogliono stare insieme per costruire per la comunità in cui vivono: è il successo della seconda “Festa dello Sport” organizzata all’Hotel Salinas – giovedì 3 dicembre – da Fondazione Taranto25.

Una serata aperta da un videomessaggio di S.E. Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo Metropolita di Taranto, che ha lodato le attività di Fondazione Taranto25 perché permettono alla comunità di crescere, soprattutto ai nostri giovani le cui vite sono state penalizzate dalla pandemia.

Fondazione Taranto25 – ha spiegato il dott. Angelo Vozza, presidente emerito – è un network di oltre 40 tra aziende, professionisti e associazioni del territorio, che, oltre un anno fa, hanno deciso di mettersi insieme e impegnarsi a favore del nostro territorio facendo qualcosa ”per”.

È un messaggio quasi rivoluzionario in una società in cui troppo spesso prevale il “contro”, in cui vengono lanciati messaggi di odio e di invidia.

Lo ha sottolineato nell’intervento introduttivo il Presidente dott. Fabio Tagarelli: «la negatività è il nostro nemico principale, dobbiamo combatterlo, estirparlo dalla nostra società, dobbiamo unire invece di divedere , dobbiamo costruire invece di distruggere, e per fare questo le forze positive della nostra comunità devono unirsi, devono stare insieme. È quello che abbiamo fatto noi di Fondazione Taranto25. Ci siamo uniti e ognuno ha messo qualcosa di proprio insieme agli altri, proprio come ha indicato il Presidente Mattarella “dicendo “Solo crescendo insieme cresceremo di più”: questo sarà il nostro slogan!».

Un messaggio positivo, ma concreto, come la crescita di Fondazione Taranto25 sottolineata dal responsabile Area Sport dott. Nico Monfredi, alla prima “Festa dello Sport”, lo scorso luglio, è stata presentata la partnership con 11 società sportive, oggi queste sono diventate 25!

È un impegno significativo – ha rimarcato il Responsabile commerciale Roberto Raffo – ma che sta permettendo a tante realtà sportive del territorio di avere risultati importanti.

Proprio alle società sportive è dedicato uno dei progetti di Fondazione Taranto25, presentato dal segretario Pierfilippo Marcoleoni: la “Casa dello Sport”, un network virtuale per mettere in rete le società sportive delle quali è partner, connettendole e facendole dialogare tra loro, in modo che, nel 2026, per i Giochi del Mediterraneo a Taranto ci sia un “insieme” di società sportive.

Uno dei tanti progetti del programma quadriennale – diviso in due bienni – di Fondazione Taranto25, un network che – come ha illustrato l’ing. Enrico Cinquegrana – vuole diventare un hub che, sul territorio, connetta il mondo dello sport, le Istituzioni, le start up, le PMI, il mondo della cultura, fondi di investimento, big company, il mondo della scuola e  dell’università.

Un rete sistemica – ha sottolineato il vicepresidente Ennio Barnaba – in cui sono fondamentali le competenze che si acquisiscono con una formazione adeguata, presenti i sala i rappresentanti di tre Istituti scolastici – Pitagora, Battaglini e Pacinotti – e tre facoltà universitarie.

Formazione anche nell’arte a cultura: Fondazione Taranto25 collabora con l’Orchestra Magna Grecia sostenendo l’Orchestra giovanile di Taranto e, con una borsa di studio, gli studi a Zurigo della violoncellista Federica Del Gaudio, un talento della nostra terra, esibitosi nella serata.

Nell’importante parterre i rappresentanti di molte Istituzioni che – salutati dall’Arch. Fiorella Occhinegro e dalla Dott. Annapaola Scrimieri che hanno presento la serata con Matteo Schinaia – guardano con interesse al progetto di Fondazione Taranto25: è intervenuto il Questore di Taranto, Dott. Massimo Gambino, ed era presente in sala la Procuratrice Generale – Procura dei Minori, Dott.ssa Pina Montanaro.

Nell’occasione il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio – Porto di Taranto, Dott. Sergio Prete, ha sottoscritto un Protocollo di intesa con Fondazione Taranto25 per condividere iniziative, progetti e idee per connettere ancora meglio il porto alla città.

Sono stati presentati i due nuovi soci onorari di Fondazione Taranto25, due eccellenze tarantine che si sono fatte valere a livello globale: Domenico Ferrara, Direttore ufficio legale di MSC Crociere, e la karateka Silvia Semeraro, vincitrice della Medaglia d’Oro ai Giochi del Mediterraneo di Terragona e Campionessa continentale ai Giochi Europei di Minsk 2019.

Ultima novità in questa seconda “Festa dello Sport” è stata annunciata dal Tesoriere Renato Galeone: per la prima volta hanno partecipato i rappresentanti di due importanti aziende – Europe Assistance e “Porte dello Jonio” – che hanno deciso di sostenere Fondazione Taranto25 consentendole di aumentare la propria capacità di intervento, in sala anche quelli di altre aziende che guardano con interesse all’innovativa attività di Fondazione Taranto25.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui