Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Lecce, due magie di “Super Espeto” piegano fuoricasa la SPAL: ed è...

Lecce, due magie di “Super Espeto” piegano fuoricasa la SPAL: ed è subito terzo posto

Nella 15a giornata di Campionato di serie B la formazione di mister Baroni ottiene un altro successo importante imponendosi per 1-3 in casa degli avversari ferraresi con doppietta di Strefezza

Foto di repertorio

Una squadra non in perfette condizioni quella che i salentini hanno superato fuoricasa: incassata la rete del n.8 leccese Gargiulo, il team di Clotet aveva agguantato temporaneamente l’1-1, sfruttando una delle poche distrazioni giallorosse. Ma non si è fatta attendere a lungo la staccata del Lecce: merito del 27 brasiliano Gabriel Strefezza – alias Espeto – che con due prodezze ha firmato l’1-3 strappando i 3 punti alla SPAL. Il pareggio del Pisa e la vittoria del Brescia infine piazzano momentaneamente la formazione di mister Baroni al terzo posto in classifica.

SPAL – Lecce: i momenti salienti della partita

L’allenatore della squadra salentina aveva scelto una difesa “ritoccata” con Gendrey a destra e Gallo a sinistra, un centrocampo con Gargiulo e un attacco affidato ad Olivieri e Di Mariano. Il commissario tecnico biancazzurro aveva invece schierato un 4-3-1-2 con Mancosu regista tra Colombo e Seck.

Proprio su Mancosu e Strefezza erano concentrati gli occhi delle due tifoserie, in quanto entrambi “ex” dell’incontro tra i club: il primo militante giallorosso dal 2016 al 2021 consacratosi il centrocampista più prolifico nella storia leccese; il secondo esordiente a Ferrara in serie A nel 2019 e che aveva dichiarato di provare sempre “una bella sensazione” nel ritornare al “Mazza”.

Gara splendida con un Lecce che ha attaccato giù dal 2° minuto con Gargiulo, ma la conclusione è risultata alta. La SPAL ha replicato 9 minuti dopo con un tentativo dai 16 metri di Colombo che è finito a lato. Dopo un tentativo ferrarese di Peda al 13° di testa su un calcio d’angolo, a cui si è opposto sicuro il giallorosso Gabriel, è arrivato il vantaggio leccese al 22°: errore di Esposito a metà campo, ne ha approfittato Majer che ha cavalcato fino alla porta difesa da Pomini, lo sloveno all’altezza del dischetto ha servito Olivieri che ha tirato, ribattuta del portiere biancazzurro su cui si è fiondato Gargiulo siglando con facilità l’1-0. Mancosu al 27° ha concluso in porta ma la sfera ha toccato il braccio di Majer, VAR check dell’arbitro Guida che decide di continuare il gioco senza sanzioni. Dieci minuti dopo giunge la botta di Seck, potente ma sopra la traversa. I salentini rispondono al minuto seguente con Strefezza, defilato, e Pomini manda in corner. Hjulmand al 40° commette un errore sul controllo di palla a centrocampo e ne approfitta Seck: il ventenne senegalese della SPAL si invola verso la porta giallorossa, appoggia a Colombo che incontrastato buca Gabriel e realizza il pareggio spallino a fine primo tempo.

Nella ripresa il Lecce riprende in mano la partita e ci pensa Strefezza: al 51° – senza poi esultare – infila Pomini con un bolide dal limite del fuoriarea ed è 2-1. Al 66° sfiora Di Mariano ma non concretizza: dopo aver speso tanto Baroni lo chiama a riposo inserendo al suo posto Rodriguez e schierando in avanti anche il bomber Massimo Coda, subentrato ad Olivieri. Squadra ancora più pungente ed arriva l’1-3 su affondo del solito Strefezza che al 76° salta due difensori e conclude dove il portiere biancazzurro non può arrivare. Da registrare i tentativi infruttuosi di Hjulmand all’87°, con palla forte di poco fuori, e di Mancosu a tempo regolamentare ormai scaduto. Ultima fiammata leccese infine di Rodriguez al 94° con un tiro che fa tremare il palo alla sinistra del n.1 della SPAL.

YouTube player

Lecce al terzo posto: i numeri della squadra salentina

La seconda doppietta consecutiva sbalza Gabriel Strefezza al 1° posto della classifica marcatori in Serie BKT: con 9 reti realizzate il centrocampista brasiliano supera addirittura di una lunghezza il bomber compagno di squadra Massimo Coda, insieme al quale contano un totale di 17 gol segnati che portano il Lecce ad essere il miglior attacco della cadetteria (con 27 gol) ed una delle migliori difese (con 14 reti al passivo). 14 turni da imbattuti per i giallorossi che consolidano il terzo posto in classifica con 28 punti – dopo Brescia e Pisa, rispettivamente a 30 e 29 – e con all’attivo 7 pareggi e 7 vittorie. Gioia giallorossa allo stadio “Mazza” in attesa dell’impegno calendarizzato per sabato 4 dicembre ore 16.15 al “Via del Mare” contro la Reggina.

YouTube player

 
Antonio Quarta

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Il Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.