Principale Ambiente & Salute Rosa D’Amato interviene sul caso Laghi (Ex Ilva) e sul futuro di...

Rosa D’Amato interviene sul caso Laghi (Ex Ilva) e sul futuro di Taranto

Ex Ilva, D’Amato (green): caso Laghi mostra il sistema marcio che la tiene in vita, chiusura e riconversione Taranto uniche alternative

“Quanto emerso oggi in seguito all’arresto dell’ex commissario Laghi dimostra, casomai ce ne fosse bisogno, che l’ex Ilva è una industria marcia dentro, letteralmente.

Lo stabilimento cade a pezzi, mettendo a rischio operai e cittadini.

 

E a tenerlo in vita è un sistema marcio di connivenze: dallo Stato ai Riva, fino ai Commissari governativi di Renzi, ai Mittal, ai ministri e parlamentari che alimentano il mostro con denari pubblici fino al prossimo morto, fino al prossimo studio epidemiologico.

Una fabbrica al centro di indagini, processi, condanne e attorno una città che prova a emergere dalle sabbie mobili, ma che più si muove, più lo Stato la lascia affondare.

La soluzione non ammette mezze misure: serve un puntello forte che inizia dalla chiusura e da una pianificazione economica che metta in rete alternative e welfare, per una riconversione sostenibile del territorio equa e giusta.

Solo così Taranto si può salvare”. Lo dice l’eurodeputata del gruppo Greens/EFA, Rosa D’Amato.

Redazione Corriere Nazionale

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.