Principale Politica Riforma PAC, Pagano (PD): Correggere novità deleterie per difendere agricoltura pugliese

Riforma PAC, Pagano (PD): Correggere novità deleterie per difendere agricoltura pugliese

 

Riforma PAC, Pagano (PD): Correggere novità deleterie per difendere agricoltura pugliese
Cosa farà il Ministro Patuanelli per difendere il settore agricolo nazionale e in particolar modo quello pugliese, dalle novità più svantaggiose della riforma della PAC 2023/2027 in corso di definizione in questi mesi?

È questo il quesito dell’interrogazione parlamentare presentata ieri (8 settembre) dal deputato pugliese del PD Ubaldo Pagano, Capogruppo in Commissione Bilancio alla Camera.
“La riforma della PAC – commenta Pagano – che si va definendo per il prossimo quinquennio ha contenuti che se confermati potrebbero rivelarsi nocivi per l’agricoltura regionale e, soprattutto, per il comparto olivicolo. L’agricoltura nostrana, con i suoi prodotti d’eccellenza riconosciuti in tutto il mondo, è un comparto strategico per l’economia regionale, da difendere in ogni modo possibile. Dopo un confronto con i rappresentanti di Confagricoltura-Bari, abbiamo ritenuto di mettere in campo una serie di iniziative per accendere i riflettori su una riforma che di certo non aiuta i nostri agricoltori. Su tutte le perplessità indicate nell’interrogazione ci aspettiamo risposte chiare dal Ministro Patuanelli e una ferma volontà di tutelare le aziende che operano nel comparto.”

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.