Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Oro per l’olimpionica tarantina Palmisano

Oro per l’olimpionica tarantina Palmisano

Oro per l’olimpionica tarantina Palmisano. È la quarta italiana di sempre nell’atletica leggera ad aver vinto un titolo olimpico. Per la marcia al femminile si tratta della seconda medaglia a cinque cerchi dopo il bronzo di Elisa Rigaudo a Pechino 2008.

Immensa Antonella Palmisano. Fantastica prestazione di ‘Nelly’ che oggi sulle strade di Sapporo ha conquistato una storica medaglia d’oro vincendo la 20 chilometri di marcia delle Olimpiadi di Tokyo in 1 ora 29’12.  

Palmisano, che oggi festeggia i 30 anni con l’oro olimpico, è originaria di Mottola, pugliese anche lei come Massimo Stano oro ieri nella 20 km, ha preceduto la colombiana Sandra Lorena Arenas (1h29’37) e la cinese Hong Liu (1h29’57). Per la marcia italiana al femminile si tratta della seconda medaglia a cinque cerchi dopo il bronzo di Elisa Rigaudo a Pechino 2008.

È la quarta italiana di sempre nell’atletica leggera ad aver vinto un titolo olimpico. I tre illustri precedenti sono, Trebisonda ‘Ondina’ Valla, nel 1936 a Berlino negli 80 ostacoli e anche prima donna italiana vincere un oro ai Giochi olimpici, Sara Simeoni a Mosca 1980 nel salto in alto, e Gabriella Dorio a Los Angeles 1984 nei 1500 metri.

Antonella Palmisano è una marciatrice italiana, nata a Mottola il 6 agosto 1991sotto il segno zodiacale del Leone, è altaun metro e sessantasei centimetri, pesaquarantanove chili ed ha occhi e capelli castani. Orgogliosi di poter scrivere “Oro per l’olimpionica tarantina Palmisano”.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

EZ

vicedirettore@corrierepl

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.