Animali: risparmi sino al 90% per le cure con nuovo decreto sui farmaci

Animali: risparmi sino al 90% per le cure con nuovo decreto sui farmaci

Gli animali potranno essere curati con i farmaci per l’uomo, con un risparmio fino al 90% per alcune patologie per quelle famiglie che detengono un pet, pari al 40% dei focolari italiani.

Grazie ad un nuovo decreto votato all’unanimità e firmato dal ministro della Salute Roberto Speranza – spiega la deputata Francesca Galizia (M5S) – i veterinari potranno prescrivere i farmaci equivalenti destinati all’uomo, purché contengano lo stesso principio attivo. Un risultato importante, specie in questo momento di grosse difficoltà economiche per molti che hanno purtroppo costretto molte famiglie italiane a rinunciare a prendersi cura di un amico a quattro zampe proprio perché consapevoli dell’impegno economico che avrebbero dovuto metterci. Chiunque abbia un animale domestico, infatti – prosegue la deputata 5 Stelle – conosce bene i costi spesso onerosi dei farmaci per la loro cura e ciò sebbene abbiano gli stessi principi attivi dei farmaci utilizzati dall’uomo. Il Movimento 5 Stelle da tempo si interessa alla questione ed ora finalmente la proposta nostra e di tante associazioni animaliste è divenuta realtà. Ora – conclude Francesca Galizia (M5S) – ci auguriamo che ci siano più adozioni, perché nei canili e nei rifugi/associazioni ci sono ancora troppi cani che aspettano solo di essere accolti in nuove famiglie”.


Redazione

Redazione