Siri, Casa Marcello Night e le uova di cioccolato

Siri, Casa Marcello Night e le uova di cioccolato

Il web show da un volto a una voce e fa del bene. Uova di cioccolato realizzate dall’artista pasticcere di Giovinazzo Nicola Giotti aerografate con l’immagine dei protagonisti in favore dell’umanizzazione delle cure.

Casa Marcello Night, il web show realizzato da Marcello Cirillo, cantante e conduttore televisivo, in programma su You Tube, il venerdì, in prossimità della Pasqua ha commissionato al noto artista pasticcere di Giovinazzo, Nicola Giotti, uova di cioccolata. Con i volti dei personaggi noti al grande pubblico del web e non solo, le uova hanno uno scopo benefico: chi le acquisterà, infatti, sosterrà l’umanizzazione delle cure in oncologia e l’Associazione Gabriel.

Liberi di creare per essere liberi” è infatti il motto di questo fortunato web show, che ogni settimana ottiene record di visualizzazioni, nel quale anche il pubblico diventa protagonista grazie ai video fan che gli spettatori possono inviare in redazione. Pertanto, cittadini comuni, artisti emergenti si contaminano con personaggi del calibro di Renzo Arbore, Simona Ventura, Silvia Mezzanotte, Luisa Corna, Mariella Nava, Marco Masini, Scialpi, Enrico Ruggieri, il capo redattore calcio Rai Sport, Fabrizio Failla con i racconti sospesi tra musica e sport e molti altri ancora.

Così, in un innesto perfetto tra musica, teatro, poesia, comicità, Marcello Cirillo sperimenta con un grande successo di critica e di pubblico che si rinnova ogni settimana, un linguaggio artistico innovativo che è un esempio di buona televisione, ma realizzata sul web. Un format vincente che ha realizzato insieme ad Alberto Maria Trabucco, Massimo Cinque e Nello Pepe. L’atmosfera è quella di una casa calda e accogliente nella quale ospitare gli amici, sorseggiando un bicchiere di vino rosso; ove c’è spazio per riflessioni, siparietti divertenti con al centro sempre e solo la musica.

Insomma, una buona compagnia specie ai tempi di lockdown, che riesce a provocare un sorriso, allegria, relax. Questo fa davvero la differenza.

E poi c’è Siri, l’assistente virtuale diventata parte integrante della nostra vita, talmente importante da avere voglia di darle un volto. Quante volte l’abbiamo immaginata: bionda, bruna o rossa, giovane e in minigonna; oppure invadente, un po’ confusionaria, ma comunque simpatica e sempre disponibile. Galoppando con la fantasia nei meandri dei nostri dispositivi.

Ora questa nostra compagna di vita a Casa Marcello è in carne e ossa: è Serena K. Baldaccini, conduttrice radiofonica e direttrice del famosissimo Blog Stay Star, che diventa Siri nel fortunato web show e le domande le piovono davvero. Ma questa volta, le risposte di Siri sono ironiche e divertenti. La nostra vita è ormai indissolubilmente legata a questa assistente virtuale; un vero e proprio fenomeno sociale, perché a lei chiediamo quasi tutto. Solo che, a Casa Marcello, dietro la sua voce si cela una vera bellezza. Quella di Serena, frizzante, spiritosa, pungente, accattivante.

Come posso aiutarvi? Alla domanda, ecco pronta la risposta: Siri risolve l’esistenza di chi espone quesiti e chiede soluzioni, perché queste giungono puntuali e immediate. A Casa Marcello night, Siri rappresenta una vera e propria narrazione dominante, una icona, un simbolo dei tempi correnti. Ma è anche il fil rouge che lega ospiti e situazioni in divertenti duetti tra Cirilli e la sua assistente intelligente. In piena libertà di espressione.

Puro divertimento, ma anche occasione per fare del bene con la Puglia nel cuore. Questo è ciò che suggerisce Siri in prossimità della Pasqua. E infatti, da Casa Marcello Night giunge una richiesta ben precisa all’artista-pasticcere di Giovinazzo Nicola Giotti, il quale realizza vere opere d’arte di cioccolata: uova di cioccolata a scopo benefico.

L’anno scorso protagoniste furono le opere di Picasso. Quest’anno è toccato a Joan Mirò e, su sollecitazione di Cirillo, proprio a Casa Marcello Night. Il ricavato della vendita delle uova che ritraggono i protagonisti del fortunato web show sarà devoluto all’umanizzazione delle cure in oncologia.

I volti di Serena Baldaccini, di Marcello Cirillo e dei suoi ospiti sono stati aerografati con grande precisione. “Un lavoro non facile su un cioccolato molto particolare –spiega Nicola Giotti – perché insieme a Damaride Russi, la biologa molecolare, con la quale condivido anche la realizzazione di queste opere ho prodotto un cioccolato completamente privo di zuccheri e assolutamente compatibile con le patologie oncologiche. Uno studio al quale Damaride e io stavamo lavorando da tempo. Avevamo un sogno nel cuore, divenuto realtà: contribuire al benessere psichico e sensoriale di chi soffre ed il cioccolato è un vero e proprio sacerdote dei sensi ”.

Antonella Daloiso (Comunicato)


Redazione

Redazione