Home Cronaca Musica e Televisione in tempo di Covid a “Noi italiani”

Musica e Televisione in tempo di Covid a “Noi italiani”

Surreal young addicted woman with crossed arms and tv icon sketch instead of head over blackboard background. Television manipulation and brainwashing concept. Mass media propaganda control.

di Stefania Romito

Il mondo dello spettacolo e della musica stanno subendo i contraccolpi più pesanti anche in questa seconda ondata pandemica. Le misure restrittive prescritte dal governo stanno imponendo un nuovo modo di fare televisione. Questa è la tematica che verrà affrontata nella prossima puntata di NOI ITALIANI, trasmissione di approfondimento giornalistico ideata e condotta da Stefania Romito, alla quale prenderanno parte Carlo Zannetti (cantautore e scrittore) e Stefano Ciffo (Producer e Direttore di Produzione).

Carlo Zannetti ha collaborato con i più grandi musicisti del panorama musicale italiano come Eugenio Finardi, Enrico Ruggeri, Marco Ferradini e Andrea Mirò. Durante la trasmissione porrà in evidenzia la grande preoccupazione dei professionisti che operano in campo musicale generata dal non riuscire ancora a prevedere un miglioramento tangibile e un ritorno alla normalità. Una incertezza che si traduce in una precarietà di carattere economico generata da mesi di inattività, dall’assenza di attività di produzione nelle sale di registrazione e dall’impossibilità di programmare tournée. “È tempo di ricordare, di riflettere e di riscoprire le nostre radici” sottolinea Carlo Zannetti evidenziando la volontà di sfruttare questo periodo di “stallo” per avviare una riscoperta della nostra interiorità.

I cambiamenti che si stanno verificando in ambito televisivo verranno approfonditi da Stefano Ciffo, autore di diversi format televisivi di successo andati in onda su Rai, Mediaset, Sky. Stefano Ciffo, dotato di una decennale esperienza maturata nel mondo dello spettacolo e della televisione, approfondirà gli importanti adeguamenti del mondo televisivo all’emergenza sanitaria attraverso l’applicazione di protocolli molto rigidi che prevedeno tamponi frequenti, misurazione della temperatura, oltre all’uso costante dei DPI (dispositivi di protezione individuale). Se durante la prima fase pandemica si era data la precedenza a programmi d’attualità, in questa seconda ondata si tende a privilegiare trasmissioni di intrattenimento nella piena consapevolezza che il pubblico ha bisogno di “evadere” dalle problematicità del presente al fine di ritrovare quella serenità che solo i momenti di svago sono in grado di far vivere con totale pienezza.

NOI ITALIANI – martedì 29 dicembre 2020 alle ore 22:30 su Tele7Laghi (canale 34 e 215 del digitale terrestre). Repliche: giovedì 31 dicembre 2020 alle ore 19:15 e sabato 2 gennaio 2021 alle ore 13.

s.romito@corrierepl.it

redazione@corrierenazionale.net

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui