Reader Awards Food and Travel Italia incetta di premi per la Puglia

Arte, Cultura & Società

 Terza edizione dell’evento patrocinato dall’Enit e organizzato dalla versione italiana del celebre magazine inglese dedicato ad enogastronomia, viaggi gourmet e turismo.

Incetta di premi per la Puglia, nei giorni scorsi, al San Barbato Resort Spa & Golf di Lavello (Potenza), dove è andata in scena la terza edizione italiana dei Reader Awards Food and Travel Italia, evento patrocinato dall’ENIT e organizzato dall’omonima rivista, versione italiana del celebre magazine inglese, diffuso in 18 Paesi del mondo, dedicato all’enogastronomia, ai viaggi gourmet e al turismo.

Tra i pugliesi premiati, infatti, il patron del “Gaio Ristorante” di Gallipoli Franco Tornese (come “Maestro della cucina italiana” per il suo impegno nel campo della formazione delle nuove leve), che ha ricevuto il suo riconoscimento dalle mani di Alfonso Iaccarino, nume tutelare del ristorante “Don Alfonso 1890” di Sant’Agata sui Due Golfi. Riconoscimenti come Hotel dell’anno sono andati a Borgo Egnazia (come Resort) e Vivosa Apulia Resort (come Spa); Masseria San Domenico (Hotel F&T Italia ); Puglia IGP Nero di Troia Rosato 2019 di Tenuta Demaio (Vino dell’anno); Antonello Magistà del “Pashà” di Conversano (Maître dell’anno); Olio Mimì (Materia prima dell’anno); Il ristorante “Taverna del Porto” di Tricase (Ristorante F&T Italia); Spaghettone all’aglio nero con battuto di gambero rosso di Gallipoli del ristorante “Lo Scalo” di Novaglie (Piatto dell’anno); “Loliva” (Progetto Food); Antonella Di Fazio, direttore commerciale di Cantine Due Palme, azienda che si è aggiudicata anche la categoria Vini F&T Italia con il Selvarossa 2016 Salice Salentino Rosso Riserva Doc, premiato insieme a Gloria, Primitivo di Manduria DOP di Vigneti Reale. Anche per la categoria Sindaco premiato un pugliese, il primo cittadino di Bari Antonio Decaro; il Salento come Destinazione dell’anno ha ricevuto invece il suo riconoscimento nelle mani del vicesindaco di Lecce e neo consigliere regionale Alessandro Delli Noci.

I riconoscimenti assegnati hanno spaziato in tutti gli ambiti della Ristorazione, dell’Ospitalità, dell’Imprenditoria italiana e del Turismo. Oltre al Ristorante dell’anno, con le sottocategorie Classico, In Città ed Emergente, e all’Hotel dell’anno, con le sottocategorie In Città, Fuori Città, Agriturismo, Resort, Spa, gli Awards di Food and Travel Italia hanno premiato i professionisti distintisi nel 2020: Maître, Sommelier, Cocktail Bar, Enologo, Cantina, Chef, Maestro Gelatiere, Pizzaiolo, e molti altri. Inoltre, sono stati esaltati i prodotti e le aziende/organizzazioni di eccellenza nelle categorie Vino, Distillati, Materie prime, Scuole, Compagnie aeree, Compagnie di crociera e Destinazioni dell’anno.

A determinare i finalisti sono stati i voti pervenuti dai lettori sul sito web della rivista. Le graduatorie finali sono state rese pubbliche durante la serata di gala dall’editore di “Food & Travel Italia” Pamela Raeli, affiancata da Giuseppe di Tommaso, inviata della “Vita in Diretta”. Tra gli ospiti della serata l’attore Alessandro Preziosi, il giornalista Fabrizio Imas e l’influencer Roberto De Rosa, il Ferrari Club Italia, official partner degli Awards, rappresentato dal presidente Vincenzo Gibino, che ha siglato con Food and Travel Italia un accordo di partnership.  Durante la serata un momento importante è stato dedicato alla solidarietà, con un’asta di beneficenza in cui sono state battute bottiglie di vino speciali messe a disposizione da alcune cantine italiane per l’associazione “L’abilità”, fondata nel 1998 a Milano da un gruppo di genitori di bambini con disabilità e di operatori sanitari per garantire agli stessi il diritto al gioco e all’educazione, e alle famiglie l’ascolto e il supporto necessari.

Spiega Pamela Raeli: “Credi nei tuoi sogni, non importa quanto essi possano sembrare impossibili”, frase pronunciata da Walt Disney, è stato il claim voluto per questa terza edizione degli Awards 2020. “Mai come quest’anno abbiamo bisogno di sognare e di credere nella grandezza del nostro Paese. Iginio Ugo Tachetti, un grande scrittore, poeta e giornalista italiano, diceva che la grandezza è solitaria, e che anzi la solitudine sia condizione della grandezza: “Tutte le intelligenze superiori, tutte le nature superiori sono isolate − l’aquila vive sola, il leone solo”. Ma il mio intento, ancor più durante questa edizione degli Awards Food and Travel Italia, è invece quello di dimostrare che la vera grandezza si raggiunge solo essendo una grande squadra: una squadra Italia, una squadra Mondo”.

A conclusione della serata gli Awards 2020 di Food and Travel Italia un momento emozionante per festeggiare i 50 anni di matrimonio di Livia e Alfonso Iaccarino, coppia “stellare” dell’ospitalità italiana, accompagnato da un simbolico taglio di torta nuziale con un sottofondo di giochi d’acqua  nella piscina del San Barbato Resort Spa & Golf.