Centro per i minori: il primo Luglio l’apertura 

Diritti & Lavoro

Il Sindaco:  “Anche a Gravina uno spazio dedicato ai minori in difficoltà”

GRAVINA IN PUGLIA – Aprirà i battenti Mercoledì 1 Luglio 2020 il centro socio-educativo diurno per minori. Lo rende noto il sindaco Alesio Valente, che unitamente all’assessora delegata ai Piani Sociali di Zona, Claudia Stimola, ha siglato il verbale di consegna in favore della cooperativa sociale “Exsultet”, gestrice della struttura. “Finalmente – commenta il primo cittadino gravinese – anche Gravina ha un suo centro dedicato ai minori, un luogo nel quale i ragazzi troveranno supporto e sostegno”.Il centro, ospitato negli antichi locali dell’ex orfanotrofio femminile di via sottotenente Buonamassa, nei pressi della chiesa di San Domenico, è dotato di refettorio, biblioteca, postazioni  multimediali ed ampi spazi dedicati a qualsivoglia attività dedicata ai ragazzi. “Le lungaggini burocratiche – aggiunge il sindaco – hanno rallentato l’iter, ma adesso finalmente consegniamo alla città un immobile storico adibito a finalità di grande importanza, che grazie ai contributi regionali di 760 mila euro, con una compartecipazione dell’Ente di 50 mila euro, è stato oggetto di una profonda ristrutturazione”.

I lavori effettuati, per un totale complessivo di 810 mila euro, sono stati realizzati attingendo (per il finanziamento europeo) al Fesr 2007-2013, Asse III, Linea d’intervento 3.2, Azione 3.2.1. “Sono soddisfatta del risultato raggiunto, nonostante il ritardo dipeso da lungaggini burocratiche per il rilascio delle diverse autorizzazioni”, dice dal canto suo l’assessora Stimola. “Adesso – aggiunge l’assessora – mettiamo a disposizione della comunità un altro  luogo per accogliere minori a rischio. Si potrà assicurare agli stessi il diritto ad essere ascoltati, sostenuti e accompagnati nella crescita, dando una mano anche alle famiglie nella gestione del