Miriam Di Pasquale “Concerto in memoria di Paola Bruni”

Cultura & Società

 

Alfonsine (RA), 13 dicembre 2019 

Invitata dal Comune di Alfonsine (RA) Miriam Di Pasquale terrà un concerto in memoria della pianista Paola Bruni.

– Purtroppo non ho conosciuto personalmente Paola – ha detto la Di Pasquale -, ma trovo  la sua esperienza a livello nazionale ed internazionale molto simile non solo alla mia, ma a molti  fra coloro che credono ancora professionalmente nell’alto valore della musica classica; nonché nel volersi dedicare all’insegnamento per riuscire a meglio trasmettere le importanti nozioni alla base di ogni criterio musicale.

Il tocco pianistico inconfondibile del M° Miriam Di Pasquale, potrà essere ascoltato alle

20.30 di venerdì 13 dicembre, presso l’Auditorium Scuole Medie di Alfonsine. Interpreterà brani di diverse culture musicali da Chopin a Villa Lobos, da May Aufderheide a Chiquinha Gonzaga e di altri compositori.

Paola Bruni (Alfonsine 1964-Monopoli 2019) si è diplomata al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro nel 1984. Vincitrice di numerosi premi nell’ambito di Concorsi nazionali e internazionali, era considerata tra i talenti di spicco del panorama pianistico europeo ed ha tenuto dei concerti in Italia ed all’estero. Intensa anche la sua attività cameristica, facendo anche parte, in formazione stabile e quale artefice fondatrice di essi, del Quartetto Schumann e del Trio Sunrise. Ha ricevuto nel 2008 il Premio Internazionale “Foyer des Artistes 2008” per la carriera e l’alto livello delle sue esecuzioni, preceduto dal Premio “Cattedrale d’Argento” conferitole a Trani. Ha tenuto spesso delle masterclasses in giro per il mondo.

Segue biografia di Miriam Di Pasquale Si allega fotografia M° Di Pasquale

CONCERTO IN MEMORIA DI PAOLA BRUNI 

Venerdì 13 dicembre 2019 – ore 20.30

ALFONSINE (RA) – Auditorium Scuole Medie, via Murri 26 

Miriam (Maria) Di Pasquale 

Musicista, esploratrice degli universi sonori, profonda conoscitrice di diverse culture, viaggiatrice tout court, con un vasto bagaglio di esperienze personali e professionali specialmente extraeuropee: trasportata dal desiderio di conoscere le persone, le anime, la cultura, altri mondi, altri linguaggi. Ha studiato a Milano diplomandosi a pieni voti

in Pianoforte al Conservatorio, sotto la guida di Alberto Ferrari. Con Romanini e Tramma ha perfezionato la tecnica e successivamente a Parigi, al Conservatoire Eurepéen con Fidler e in ultimo con il grande Maestro G. Cziffra. Dopo l’esperienza francese si è diplomata anche in Clavicembalo presso il Conservatorio di Milano studiando, dapprima, per quattro anni con il Maestro Ottavio Dantone al Conservatorio di Lugano, poi con Laura Alvini (Accademia Internazionale di Musica), con il Maestro Gilbert (masterclasses presso il Conservatorio di Musica di Milano).

Appassionata di musica da Camera, dopo una parentesi viennese, ha ampliato la sua formazione studiando e collaborando con i Maestri Sirbu, Chiarappa, Sigrist e Brainin (quartetto Amadeus) non tralasciando la musica vocale da Camera, perfezionata con Daniela Uccello per il repertorio Italiano e con Fidler per il repertorio francese e tedesco.

Specializzata nel repertorio colto centro e sudamericano e nel ‘900 storico italiano, suona in formazioni cameristiche non solo al pianoforte ma anche come clavicembalista, in duo con voce e violino, di volta in volta con interpreti differenti, tra cui la violinista brasiliana Tania Camargo Guarnieri.

E’ stata la prima pianista in Italia a proporre il repertorio di Charles Edward Ives riscuotendo ovunque consenso di critica e di pubblico e sempre come pianista in prima esecuzione italiana ha eseguito con il soprano brasiliano Marcia Guimaraes e con la violinista Tania Camargo Guarnieri musica erudita brasiliana e in veste di cembalista di musica barocca brasiliana.

E’ stata interprete di prime esecuzioni assolute con i Maestri Ennio Morricone, Pasquotti, Greenbaum e Bonetti Amendola in Italia e all’estero, e di prime esecuzioni europee di autori sudamericani: Mignone, Camargo Guarnieri, Santoro, Guastavino, Nazareth, Nobre.

Ha registrato per RAI Trade (Il sogno di Galileo), Pan-Pot records (Nazareth: Anima Brasiliana), New Sounds (Vidi Aquam), Da Vinci Publishing. Ha collaborato in Italia con Radio Vaticana, Radio Rai 3 (“La stanza della Musica” e “Radio tre Suite”), con Canale 5, con RETE4. In Brasile per la TV Cultura e Radio Camara, in Croazia per HTR.

Ha vinto premi in concorsi internazionali suonando con il Trio Contrarco.

E’ ideatrice e direttore artistico di progetti musicali tra i quali: “Allegro con Saudade”, “Alma e le altre “, “Musicaust”,

“Coro Afrique”.

Svolge anche attività didattica a livello Universitario : è professore di pianoforte principale Accademico e Musica da Camera presso la Fondazione Milano, Istituzione Equiparata, Dipartimento Musica Classica, sezione Alta Formazione Artistico-Musicale del Ministero Istruzione, Università e Ricerca.

Ha tenuto corsi sull’interpretazione di Musica da Camera e musica Vocale da Camera Italiana, presso l’Università Federale di Rio de Janeiro, l’Università Federale di Rio Grande di Norte e l’Università Federale di Salvador de Bahia e alcuni Masterclass presso la Unesp di S. Paulo in Brasile e presso l’Accademia Villa Lobos di Rio de Janeiro; recentemente, una Masterclass sulla Musica Vocale Brasiliana a Milano ed è stata invitata a partecipare in qualità di relatore e pianista al Primo Congresso sulla Lingua Portoghese nella Musica Erudita tenutosi a Lisbona e al primo Convegno Internazionale di Studi su lo Choro Brasiliano a Reggio Calabria.

La sua biografia è presente nell’Enciclopedia Deumm (Vol. Aggiornamento n. 5 pag. 141) e su Wikipedia (https://it.wikipedia.org/wiki/Miriam_Di_Pasquale)