La nuova responsabilità sanitaria in un convegno al Tribunale di Bari

Benessere & Medicina

Responsabilità contrattuale e consenso informato, la teoria innovativa che potrebbe scuotere l’ambiente giuridico

Nel corso della tavola rotonda, l’Avv. Paolo Iannone (Giurista esperto della materia, autore di diversi libri sul tema, di cui uno degli ultimi presentato alla Camera dei Deputati) e il Dott. Carmelo Galipò (Presidente dell’Accademia della Medicina Legale) si sono confrontati sulla nuova responsabilità sanitaria dopo la riforma Gelli-Bianco.

Durante il dibattito, i relatori hanno posto l’accento sulla difficile compatibilità tra le linee guida e il consenso informato nell’ambito dell’accettazione del trattamento terapeutico, ove non è mancata la disquisizione sulla teoria innovativa dell’Avv. Paolo Iannone che sta scuotendo e rivoluzionando l’ambiente giuridico.

Ed infatti, la teoria del giovane giurista barese, Paolo Iannone, ovvero della responsabilità contrattuale applicabile alla sottoscrizione del consenso informato, sta alimentato il dibattito tra gli studiosi, laddove l’eventuale recepimento di questo nuovo inquadramento giuridico, da parte degli ermellini, potrebbe dare la scossa ad una nuova riforma di settore. Sul tema anche il Dott. Galipò ha sposato tale teoria innovativa evidenziando, anche, come oggi gli studiosi ragionano in termini di imprevedibilità sia nel diritto sia nella medicina. Pertanto, l’elasticità di tali materie scientifiche è legata al cambiamento con la realtà, laddove non si possono dare responsi certi e risultati prevedibili in determinate fattispecie.