Enrico Dalfino Giurista e politico

L’incessante dialettica tra “autorità” e “libertà” nell’esercizio del potere amministrativo. Giornata di studi in ricordo del prof. avv. Enrico Nicola Dalfino nella ricorrenza del venticinquesimo anno della sua scomparsa.

Politica & Diritti

La giornata di studi in ricordo di Enrico Dalfino promossa dal Centro Studi di Storia, Cultura e territorio di Sammichele di Bari si avvale del contributo dell’Ordine degli Avvocati di  Bari, della Regione Puglia, della Città Metropolitana di Bari, del Comune di Sammichele di Bari, della Camera Amministrativa Distrettuale di Bari e della Banca di Credito Cooperativo di Alberobello e Sammichele di Bari.

Una giornata, venerdì 8 novembre 2019 davvero intensa, che comincia presso la Sala del Consiglio Comunale – Palazzo municipale, alle 9,30 e vede l’ultimo argomento discusso dalle ore 18,00, dunque è prevedibile finisca intorno alle 19,00.

Il parterre dei relatori è davvero notevole e, confesso che la cosa mi fa particolarmente piacere: Enrico Dalfino, infatti, in un’assolata estate Quasanese di una cinquantina di anni fa mi mise in mano i libri di diritto amministrativo. Mentre i grilli cantavano in maniera assordante Enrico mi fornicva le chiavi di lettura di una branca essenziale del diritto, mi inculcava principi che valevano per tutto il diritto. E con Enrico poi collaborai allorchè fu quel magnifico segretario cittadino della DC, che trasformò la segreteria cittadina di Bari in una fucina di produzione giuridica e progettuale a 360 gradi, che sfornòper la stessa Regione Puglia leggi a getto continuo e partorì lo statuto della città metropolitana di Bari. Indimenticabili i caffè a Napoli, i gelati a Roma ed i viaggi con la sua Bmv 750. Mi volle responsabile della cultura, e non potei certo dirgli di no. Scusate la parentesi ed i ricordi personali. Torniamo ai fatti che contano.

La giornata si apre con gli indirizzi di saluto di Giacomo Spinelli, Presidente dell’Ente organizzatore, Lorenzo Netti, Sindaco di Sammichele di Bari, Stefano Bronzini, Magnifico Rettore dell’ateneo barese, Antonio Decaro, nelle vesti di Sindaco metropolitano, Giovanni Stefani, Presidente Ordine Avvocati di Bari, Maurizio Di Cagno, del Direttivo della Camera amministrativa distrettuale barese, Mario Loizzo, Presidente del Consiglio della Regione Puglia e Cosimo Palasciano, Presidente BCC di Alberobello e Sammichele di Bari.

Alle 10,00 si apre la prima Sessione, “Il governo del territorio e i poteri locali”, che sarà introdotta e presieduta dal prof. avv. Sandro Amorosino
dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza e vedrà le relazioni alle ore 10.15 del dott. Leonardo Spagnoletti, Consigliere di Stato, su “Autonomia differenziata e pluralismo istituzionale: alla ricerca di un non facile equilibrio”, ed alle 10,45 della prof. avv. Annamaria Angiuli dell’ Università degli Studi di Bari e dell’avv. Gennaro Notarnicola, già Presidente della Camera amministrativa distrettuale degli Avvocati di
Bari su “Il governo del territorio nella potestà pianificatoria delle autonomie locali”, alle ore 11,30 un coffee break per riprendere alle 12,00 con “Il dovere di partecipazione del cittadino” di cui si occuperanno
il prof. avv. Vincenzo Caputi Iambrenghi, Professore emerito Università degli Studi di Bari e l’avv. Luigi Paccione, Presidente dell’associazione Class action procedimentale, che di Enrico Dalfino fu tra gli allievi preferiti e maggiormente considerati.

Alle 15 prima dell’avvio della sessione pomeridiana è prevista la scopertura del pannello commemorativo nei pressi della casa
natìa.

Ed alle 16 si riprende con la Seconda sessione “Enrico Dalfino: protagonista di una nuova stagione delle autonomie”, una tavola rotonda moderata dalla dott.ssa Giuseppina Adamo, Presidente II Sezione Tar Puglia, sede di Bari, alla quale parteciperanno dott. Corrado Allegretta,
già Presidente Tar Puglia, sede di Bari, avv. Alberto Bagnoli, Componente dell’Assemblea dell’Unione Nazionale Avvocati Amministrativisti,
prof. avv. Domenico Dalfino dell’Università degli Studi di Bari, prof. Carmela Decaro della LUISS Guido Carli, prof. avv. Ida Maria Dentamaro
dell’Università degli Studi di Bari, prof. avv. Aldo Loiodice dell’Università degli Studi di Bari, avv. Fulvio Mastroviti Vicepresidente Unione Nazionale Avvocati Amministrativisti, prof. avv. Pier Luigi Portaluri dell’Università degli Studi del Salento e dott. Antonio Ruffino Consigliere Corte d’Appello di Bari .

Ultimo atto di questa significativa giornata “La redazione dello statuto comunale di Sammichele di Bari” che vedrà susseguirsi le Testimonianze
del geom. Nicola Madaro, già Sindaco del Comune di Sammichele di Bari, 
e dell’ing. Giacomo Spinelli, Presidente del Centro Studi di Storia Cultura e Territorio, che ha l’onore e l’onere dell’organizzazione di questo evento al quale questa testata sarà presente

Gianvito Pugliese – capo redattore centrale – gianvitopugliese@gmail.com