Frascone (Nardò): sequestrata rete da pesca.

Rete da pesca abusiva ed illegale sequestrata dalla Capitaneria di Porto di Gallipoli

Ambiente & Turismo

La segnalazione alla Capitaneria di Porto di Gallipoli, che ha proceduto al sequestro, è partita dalle Guardie Ecologiche Volontarie Endas e dalle Guardie Zoofile Agriambiente, soggetti convenzionati con il Comune di Nardò per i servizi di vigilanza ecologica, ambientale e zoofila. Avendo notato la rete munita di galleggianti posta in una zona di mare dove ogni altra attività, che non sia la ricerca scientifica, è vietata, si è chiesto ed ottenuto l’intervento della Capitaneria. 

Ci congratuliamo con le Guardie volontarie per il successo ottenuto e con la Capitaneria di Porto di Gallipoli per la tempestività dell’intervento. Una volta ancora la nostra costa, che deve essere patrimonio di tutti, è stata tutelata e protetta. 

Complimenti anche al Sindaco di Nardò, avv. Giuseppe Mellone. La collaborazione tra Comune e Volontari ecologisti funziona e tutela il territorio.

Gianvito Pugliese – Capo redattore centrale