Bari, l’ex Centrale del latte d diverrà un Poliambulatorio

Diritti & Lavoro

BARI –   ” Per me è importante la Sanità territoriale “. E’ con questa motivazione che il sindaco di Bari Antonio Decaro ha sottoscritto nella mattinata di martedì 9 luglio 2019 a Palazzo di Città, il protocollo d’intesa con il Direttore generale dell’Asl Bari Antonio Sanguedolce per la concessione dell’immobile comunale Ex Centrale del Latte sito in via Orazio Flacco 24 da destinare a Centro polifunzionale per i Servizi Sanitari. La conversione da sito industriale risalente ai primi anni ’50 del ‘900 in Presidio Sanitario, segna per Sanguedolce il primo passo verso quella Medicina del territorio. Essa sul modello delle Case Salute presenti in Emilia Romagna, consisterà  nell’accorpamento del Centro per le prenotazioni (Cup unico con il Policlinico), dei servizi poliambulatoriali e di alcune associazioni impegnate nell’assistenza socio-sanitaria.  I tempi dei lavori di riqualificazione della struttura sono vincolati da quelli legati all’arrivo dei Fondi regionali (FESR) e quantificati in un costo compreso fra i 5 e i 6 milioni di euro

Nicola Zuccaro