Claudio Altini al Comune di Bari

Il Segretario provinciale del Psi si candida al Comune di Bari con la lista Avanti Decaro. Lo sponsorizza Alberto Tedesco, risceso in campo.

Politica & Diritti

Sbaglierò, ma nella carica dei tanti candidati che aspirano ad uno scanno da consigliere al Comune di Bari, forse troppi, frutto delle tante liste presenti, Claudio Altini è uno di quelli che una possibilità ce l’ha.

Infatti, è il giovane segretario provinciale del Partito Socialista Italiano ed ha fatto un lavoro pregevole, dal momento che basta partecipare (pur da osservatore, come dovrebbe un giornalista) ad un’asseblea del PSI per accorgersi che accanto agli irriducibili, vi è una schiera nutrita di giovani. E prima dell’ingresso di Claudio Altini di giovani nel PSI neanche l’ombra.

Quei giovani e le loro famiglie sono sostenitori del segretario provinciale; è coetaneo dei loro figli, i giovani li capisce, cerca di aiutarli, nè condivide speranze, problemi e patemi.

Claudio Altini ha ancora un’altra marcia in più ed è l’appoggio entusiasta ed incondizionato di uno dei più grandi organizzatori politici che io conosca, quell’Alberto Tedesco che abbiamo visto fungere da presentatore nel comizio promosso dal PSI pro Decaro, con annessa presentazione dei candidati.

Alberto Tedesco, leadere a suo tempo dei socialisti autonomisti, è tornato in campo con l’entusiasmo e la determinazione che gli è propria e che lo caratterizzava fin da quando condividevamo il banco delle elementari alla Scuola Mazzini.  Lui mi dice che è tornato ad occuparsi di politica solo per lanciare dei giovani .

L’altra mattina parlandomi di Altini, mi diceva che gli ricordava proprio Decaro, ed infatti  il Sindaco uscente fu avviato da Alberto Tedesco alla politica diverso tempo fa.  Sarà, ma Alberto Tedesco, nonostante gli anni che avanzano ed i veleni assorbiti, non è uomo da panchina. Se sbaglio, cari lettori, Vi chiederò scusa, ma ne riparliamo esattamente tra un anno, non oltre.

Gianvito Pugliese