Auguri di buon anno scolastico agli studenti baresi

Cultura & Società

L’augurio di buon anno scolastico dell’assessora Paola Romano agli studenti baresi

BARI – In occasione dell’avvio del nuovo scolastico, l’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano (in foto) rivolge il suo saluto agli alunni della città di Bari.

“Care bambine e cari bambini, ragazzi e ragazze, domani sarà un giorno importante per tutte e tutti voi perché inizia il nuovo anno scolastico – ha scritto Paola Romano -. Per me è passato un po’ di tempo ma ricordo perfettamente il mio primo giorno di scuola, certamente ero un po’ arrabbiata per la fine dell’estate e per le levatacce mattutine che avrei affrontato da quel momento in poi ma, in fondo, ero contenta di poter riabbracciare le amiche e gli amici dopo qualche mese di lontananza. Immagino che anche per voi sia la stessa cosa; sono sicura che, trascorsa la prima settimana di assestamento, sarete pronti a vivere quest’anno scolastico imparando tante cose nuove e utili, con l’entusiasmo che vi contraddistingue.

Durante le vacanze estive, abbiamo verificato le condizioni strutturali di molte scuole della città, intervenendo, laddove necessario, per effettuare le necessarie manutenzioni, garantire elevate condizioni di sicurezza e farvi trovare, in qualche caso, aule più adeguate e funzionali. È a scuola, infatti, che trascorrerete i prossimi nove mesi assieme ai vostri insegnanti, che non dobbiamo mai smettere di ringraziare e sostenere perché sono loro i vostri compagni di viaggio più importanti.

Il loro lavoro e la passione con cui insegnano e vi guidano sono fondamentali per voi, per le vostre famiglie e per l’intera città. Gli insegnanti vi accompagneranno in un percorso non solo didattico ma umano, sociale e culturale, durante il quale imparerete a stare insieme, ad aiutarvi e rispettarvi reciprocamente.

A scuola, innanzitutto, si impara ad essere bravi cittadini, a relazionarsi con gli altri, a condividere azioni e valori. Si impara, insomma, a creare e a sentirsi parte di una comunità, di cui prendersi cura e in cui poter migliorare giorno per giorno.

È sui banchi di scuola che si comprende quanto conti amare e rispettare il bene comune. Questo principio, che è alla base del vivere civile e solidale, è il primo passo per sviluppare un forte senso di appartenenza alla vostra comunità. Sappiate che Bari è stata una delle prime città ad avviare la raccolta di firme a sostegno della legge d’iniziativa popolare, promossa dall’Anci con il Comune di Firenze, per introdurre l’ora di educazione alla cittadinanza nelle scuole di ogni ordine e grado. Motivo di orgoglio per me e per tutta l’amministrazione comunale, perché crediamo fortemente nell’importanza della cultura civica e nel ruolo che la scuola riveste come centro di aggregazione sociale e cuore pulsante della vita cittadina e di quartiere. Un ruolo che ci auguriamo venga ancor più esaltato attraverso la partecipazione al progetto di Reti Civiche Urbane, che ha l’obiettivo di creare 12 reti di quartiere in tutta la città per la realizzazione di programmi di animazione culturale e innovazione sociale in grado di rispondere ai bisogni e alle esigenze di tutte e tutti e a cui potrete dare il vostro contributo prezioso.

La vostra voglia di apprendere, la vostra curiosità e le vostre attitudini sono il bene più prezioso che possediamo. Un patrimonio di energie che vogliamo custodire e valorizzare.

Sarete voi, infatti, i cittadini di domani, a dover decidere come rendere più bella e accogliente la nostra città.

Buon anno scolastico a tutte e a tutti”.