Principale Attualità & Cronaca Comunicati stampa Con la conclusione delle elezioni amministrative in Puglia, ci avviamo verso un...

Con la conclusione delle elezioni amministrative in Puglia, ci avviamo verso un futuro condiviso.

Riceviamo a pubblichiamo

Con la conclusione delle elezioni amministrative in Puglia, ci avviamo verso un futuro condiviso.

Questa nuova fase di riflessione e pianificazione è volta a individuare il prossimo Presidente della Giunta Regionale. È nostro desiderio evitare i rituali tragici dell’“analisi del voto”, che spesso si trasformano in sfogatoi di reciproche accuse. Il passato è alle spalle, è tempo di seppellirlo.

Questo momento cruciale richiede un approccio innovativo e partecipativo. È fondamentale coinvolgere le Università pugliesi e i principali quotidiani regionali per creare un dialogo tra i centri culturali e i mezzi di comunicazione. L’obiettivo è delineare un’immagine della Puglia dei prossimi decenni. Le Università pugliesi, con il loro patrimonio di conoscenza e ricerca, possono offrire un contributo fondamentale nella definizione delle politiche regionali future. Allo stesso modo, i quotidiani regionali possono fungere da ponte tra la politica e i cittadini, garantendo una comunicazione trasparente e inclusiva.

La politica, una volta compreso il progetto, deve dare un soffio vitale a questo processo. È essenziale creare un modello partecipativo che possa essere sottoposto al giudizio dei cittadini. Il territorio deve metabolizzare le proposte emerse da questo progetto, evitando proposte “vuote” e incontri inconcludenti. La rapida successione degli eventi impone una tabella di marcia serrata e coerente.

La Puglia svolge un ruolo cruciale nel sistema economico italiano e nell’ottica della nuova Europa. È fondamentale che le proposte siano ben strutturate e che il processo decisionale sia trasparente e inclusivo. Solo così si potrà costruire un futuro condiviso e sostenibile per la Regione. L’obiettivo principale è individuare al più presto un candidato per la Presidenza della giunta regionale. Questa scelta avrà un impatto significativo non solo sul futuro della Puglia, ma anche sulla sua posizione all’interno dell’economia nazionale ed europea.

Da più parti si chiede un nuovo inizio per la Puglia: in pratica, il futuro nella politica regionale. Speriamo che sia definitivamente finito il tempo delle proposte “improvvisate” all’ultimo momento. È auspicabile inaugurare la stagione degli incontri costruttivi, evitando quelli che si concludono con un “poi a settembre ci rivediamo”.

È quindi fondamentale che le scelte prese siano ben strutturate e mirate a promuovere la crescita e lo sviluppo della Regione. La Puglia si trova ad un bivio tra vecchio e nuovo, per cui le decisioni prese ora avranno un impatto duraturo sul futuro della Regione. Il coinvolgimento di Atenei e Politecnico, dei Media e del tessuto territoriale in questo processo, può assicurare che le valutazioni fatte riflettano veramente le esigenze e le aspirazioni del popolo pugliese. Non più periferie fine di territori, ma inizio di operosa socialità. Insieme, possiamo costruire un futuro migliore per la Puglia.

Gli esperti economici riconoscono l’importanza della Puglia nell’economia europea e italiana. La Puglia è tra le regioni che ricevono la quota maggiore di finanziamenti europei, impiegati in larga parte per il sostegno del sistema imprenditoriale del territorio. Questi fondi hanno consentito al mondo produttivo del territorio di posizionarsi al di sopra della media nazionale nei tre indicatori con cui viene misurata la competitività delle imprese.

Dal punto di vista finanziario, la Puglia deve rafforzare le proprie tradizioni, la propria storia e le vocazioni floride rilanciare da subito l’innovazione e la tecnologia. Il sistema regionale della ricerca conta oltre 5.000 ricercatori e vanta competenze scientifiche specializzate in ambiti interdisciplinari.

La posizione geografica della Puglia, grazie al recente protagonismo delle economie orientali e mediterranee, la rende una regione con elevate potenzialità economiche. I buoni collegamenti marittimi e aerei contribuiscono a rafforzare questa posizione. Senza dimenticare l’assoluta internazionalità che ci dà la presenza della cultura Nicolaiana.

In conclusione, la Puglia è vista come una regione in crescita con un ruolo importante nel Sistema Italia ed Europa. Gli investimenti europei, l’innovazione e la tecnologia, la posizione geografica strategica e la crescita economica sono tutti fattori che contribuiscono a questa percezione. Come avrebbe detto qualcuno rivolgendosi a tutti i Poli “È finita la Coppa Italia, ora comincia il Campionato”!”

Con la conclusione delle elezioni amministrative in Puglia, ci avviamo verso un futuro condiviso.
Prof.Rosario Antonio Polizzi

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.