Principale Attualità & Cronaca Comunicati stampa Taranto – Giardini digitali, al via la formazione

Taranto – Giardini digitali, al via la formazione

Iscrizioni ancora aperte

Taranto – Al via la formazione di “Giardini Digitali”, il progetto selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale, che mira a qualificare o riqualificare con un percorso formativo gratuito disoccupati o inoccupati che si trovano ai margini del lavoro e che risiedono in Puglia.

Il CIOFS/FP-Puglia ETS, in collaborazione con Associazione SurfHERS APS, Visionari ETS – APS, e Stella Marina APS, ha avviato il primo giorno di lezione presso la sua sede in Via Umbria, 162, con due testimonianze online di eccellenza: , Chairman e General Partner di Primo Ventures  e , CTO di Lenovo Italia.

La prima giornata di formazione si è aperta con la presentazione del percorso da parte del progettista e formatore dott. Francesco Giuri, anche presidente dell’associazione Stella Marina APS, che ha sottolineato come la formula innovativa del percorso didattico permetta di accogliere, anche a corso iniziato, nuove iscrizioni.

A seguire i due relatori hanno condiviso la loro visione e competenza, preparando il terreno per un percorso formativo unico. In particolare Dettori ha parlato delle sfide e delle prospettive nel mondo delle start up e dell’innovazione, soffermandosi sulla passione che porta uomini e donne a diventare imprenditori/imprenditrici. Chiriatti ha offerto una panoramica sulle ultime tendenze tecnologiche e sulle opportunità nel settore IT. La formazione digitale deve essere intesa come approfondimento del proprio interesse e come proposizione della propria formazione per il miglioramento dell’azianda stessa.

Le lezioni continuano in presenza con Andrea Giannì, responsabile Marketing del Gruppo Sizzi S.r.l. e Digital Marketing Specialist di Techloop.it, che approfondirà strategia e operatività del digital marketing.

Info a: www.giardinidigitali.it, o al numero 351 6557817.

Il progetto Giardini Digitali è stato selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale. Il Fondo per la Repubblica Digitale è nato da una partnership tra pubblico e privato sociale (Governo e Associazione di Fondazioni e di Casse di risparmio – Acri) e, in via sperimentale per gli anni 2022-2026, stanzia un totale di circa 350 milioni di euro.

È alimentato da versamenti effettuati dalle Fondazioni di origine bancaria. L’obiettivo è accrescere le competenze digitali e sviluppare la transizione digitale del Paese. Per attuare i programmi del Fondo – che si muove nell’ambito degli obiettivi di digitalizzazione previsti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e dall’FNC (Fondo Nazionale Complementare) – a maggio 2022 è nato il Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata da Acri. Per maggiori informazioni: www.fondorepubblicadigitale.it.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.