Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Puglia bike destination: Presentato a Taranto Progetto Bike Hospitality

Puglia bike destination: Presentato a Taranto Progetto Bike Hospitality

Presentata per l’occasione la nuova maglia ufficiale della rappresentativa pugliese Federazione Ciclistica Italiana che da quest’anno contiene anche il logo Anci Puglia. Un esemplare della divisa è stato consegnato al Vicepresidente Anci Puglia Di Cillo

Nel corso della conferenza stampa svoltasi oggi presso la Sala degli Specchi di Palazzo di Città del Comune di Taranto, è stato presentato il Progetto FCI Bike Hospitality. Contestualmente, è stato siglato l’accordo da parte del Comune di Taranto, primo comune pugliese ad aderire all’iniziativa.

Erano presenti Gianni Azzaro, Vice Sindaco e Assessore allo Sport del Comune di Taranto; Onofrio Di Cillo, Vicepresidente Anci Puglia; Carlo Pasqualini, Referente nazionale FCI per la Bike Hospitality; Carmine Acquasanta, Vicepresidente Vicario Nazionale FCI; Giuseppe Calabrese, Presidente FCI CR Puglia. L’evento è stato coordinato da Angelo Turitto, Delegato Provinciale FCI Taranto.

Durante l’evento, è stata presentata la nuova maglia ufficiale della rappresentativa pugliese della Federazione Ciclistica Italiana, che da quest’anno contiene anche il logo Anci Puglia. Un esemplare della divisa ufficiale è stato consegnato al Vicepresidente Di Cillo, accompagnato per l’occasione dal Vicesegretario Domenico Sgobba.

Il progetto FCI Bike Hospitality mira a stabilire una collaborazione con i comuni che promuovono l’uso della bicicletta per la mobilità quotidiana, per la promozione turistica e per l’avviamento all’attività giovanile. Diventa quindi fondamentale la messa in rete di tutti i soggetti coinvolti nel settore del “turismo in bicicletta” e della “mobilità sostenibile” che si adeguino ai parametri di promozione dell’uso della bicicletta. La FCI mette a disposizione dei progetti di mobilità sostenibile dei comuni la propria struttura organizzativa, diffusa capillarmente su tutto il territorio nazionale.

I soggetti coinvolti, amministrazioni pubbliche, strutture ricettive, produttori enogastronomici, noleggiatori, guide cicloturistiche, attrazioni artistiche, storiche e culturali, vengono qualificati dalla FCI come “BIKE HOSPITALITY” con il logo della stessa Federazione e inseriti in tutte le attività di promozione. In Puglia, dove si sta diffondendo sempre di più l’offerta cicloturistica e dove, grazie alle bellezze paesaggistiche e alle altre risorse turistiche regionali, cresce l’attenzione degli amanti della bici dalle altre regioni italiane e dall’estero.

ANCI Puglia punta fortemente sulle potenzialità della mobilità su due ruote attraverso la rete di comuni “Pedalare per viaggiare”. In sinergia con Regione Puglia, Pugliapromozione e Federciclismo, l’associazione è direttamente impegnata nello sviluppo della bikeconomy e del cicloturismo, con l’obiettivo di migliorare l’attrattività dei territori, promuovendoli e valorizzandoli attraverso una mobilità dolce e sostenibile. Accogliendo le sollecitazioni provenienti dai sindaci e dai territori, ANCI Puglia ha costituito un Comitato Tecnico Scientifico interno alla propria struttura, che lavorerà per migliorare la mobilità sostenibile nei comuni, aumentare la ricettività turistica dei territori e attrarre eventi sportivi di forte impatto mediatico.

“La Puglia può trarre enormi benefici dalla bikeconomy e dal cicloturismo, settori in forte crescita che danno un forte impulso allo sviluppo economico sostenibile, creano nuovi posti di lavoro e valorizzano i prodotti locali” ha dichiarato il Vicepresidente Anci Puglia, Onofrio Di Cillo. “Investendo in infrastrutture ciclabili e servizi di supporto, è possibile ridurre le emissioni di CO2 e promuovere stili di vita più sani. Il cicloturismo valorizza il patrimonio naturale e culturale, rafforzando l’identità locale e attirando visitatori. L’azione congiunta con Regione Puglia, Pugliapromozione, Federciclismo e altri stakeholder è fondamentale anche per intercettare il sostegno di fondi europei, nazionali e privati, in modo da costruire una Puglia sempre più prospera e sostenibile.”

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.