Principale Politica Nardo (Lecce) – Proposta schok del Sindaco Mellone manicomi e pena di...

Nardo (Lecce) – Proposta schok del Sindaco Mellone manicomi e pena di morte per i femminicidi, Europa Verde risponde

 – “Di fronte a delitti efferati come questo – quando non c’è nessun dubbio sull’autore – io sono per la pena di morte. Pena di morte per i femminicidi e per ogni delitto simile. Ora e per sempre”.

Lo ha scritto sui suoi canali social il sindaco di Nardò (Lecce), Pippi Mellone, commentando la tragica fine di Giulia Cecchetin e quella di altre donne “vittime di femminicidio nel 2023”.

Siamo indignati per le dichiarazioni del sindaco di Nardò
Siamo indignati per le dichiarazioni del sindaco di Nardò che vorrebbe riaprire i manicomi e reintrodurre la pena di morte per chi uccide una donna.
In definitiva si fa portatore della peggiore cultura della destra, una cultura di una grande arretratezza culturale. Assurdo cancellare riforme importanti come l’ abolizione dei manicomi che fu il portato di una riflessione della psichiatria moderna. Mellone rinnega una conquista giuridica di cui gli italiani sono sempre stati orgogliosi come l’abrogazione della pena di morte.
Nelle dichiarazioni del sindaco di Nardò emerge tanta superficialità e arroganza che ci chiediamo come faccia ad amministrare il territorio; il dubbio sorge spontaneo in quanto un sindaco deve rispondere a bisogni complessi della sua comunità con gli strumenti della legge e dimostrare competenza, prudenza e capacità di ascolto. Invece Mellone per l’ennesima volta ha sparato dichiarazioni da bar. Non è questa la politica che fa bene a Nardò e alla Puglia.
Europa Verde Puglia
I co-portavoce regionali
Fulvia Gravame e Mimmo Lomelo

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.