Principale Arte, Cultura & Società Università, Formazione & Scuola La scuola costituzionale

La scuola costituzionale

La scuola costituzionale

di Evelyn Zappimbulso

Il Ministro Giuseppe Valditara durante il suo intervento nell’ambito della 42° sessione della Conferenza Generale dell’Unesco a Parigi, ha speso parole pregne di orgoglio e valori verso la scuola, ricordando a tutti l’importanza della lettura dei principi costituzionali per costruire sentieri di pace.

Queste le sue parole.

“La scuola può dare un contributo fondamentale per riaffermare i valori della pace, della democrazia e del rispetto. La scuola è un luogo fondamentale per diffondere il valore della persona umana. Io insisto molto sulla scuola costituzionale perché nella nostra costituzione la persona è al centro di tutto l’ordinamento, è al centro della società. La persona viene prima dello Stato, viene prima delle ideologie. Io credo che, partendo da una istruzione che metta al centro la persona in generale, noi possiamo sottolineare i valori della democrazia, della pace, del dialogo tra i popoli, in un momento in cui la guerra torna ad essere un elemento che incombe sulle nostre società. Voglio ricordare una bella esperienza che abbiamo valorizzato: l’accordo del Ministero dell’Istruzione e del Merito con l’associazione Rondine consente di ospitare i ragazzi che provengono da Paesi in conflitto e mette nelle stesse classi giovani che nel loro Paese sono nemici l’uno contro l’altro. Questi ragazzi imparano con la cultura, con l’educazione, con la formazione a dialogare, a rispettarsi, ad apprezzare le loro differenze. A far sì che quelle differenze non siano momenti di conflitto, ma momenti invece di pace, di crescita, di arricchimento”.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

Stampa Parlamento

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.