Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Palazzo Tupputi – Sul filo della Memoria

Palazzo Tupputi – Sul filo della Memoria

Nel ricordo di Sergio Di Clemente, l’Ensemble di archi AlterSinfonietta è l’ospite del 1°Festival Settembre in Musica, concerti matinée “Sul filo della memoria” a Palazzo Tupputi, a cura dell’Associazione AlterAzioni.

Domenica 17 settembre, Bisceglie ha assistito ad una ricca giornata di Musica e Cultura nel segno della memoria. Fin dal mattino la città si è svegliata nel ricordo di un grande amante della musica, dell’arte, qual è stato Sergio Di Clemente, cui è stata dedicata la seconda giornata del festival Settembre in Musica, Aperitivi musicali a Palazzo Tupputi “Sul filo della Memoria”, organizzata dall’ Associazione AlterAzioni di Bisceglie.

Il festival, inserito nella programmazione del cartellone degli eventi estivi “L’estate in blu 2023”, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bisceglie e fortemente voluto dal Sindaco Avv. Angeloantonio Angarano e dall’Assessore alla Cultura Avv. Emilia Tota, si è aperto la settimana scorsa con l’intitolazione del Fondo Daniela Pansini e la partecipazione dei musicisti Nicola Fiorino, accompagnato al pianoforte da Filippo Balducci, e Francesco Miniaci, protagonista di un raffinato concerto di Piano jazz.

I FONDI DEDICATI, archivi familiari donati all’associazione AlterAzioni dalle famiglie di personaggi del territorio che si siano distinti per l’alto profilo artistico o professionale, intitolati agli stessi, nascono da un’iniziativa voluta dall’Associazione per far conoscere alla cittadinanza il generoso gesto delle famiglie coinvolte, rendendo disponibili i materiali affinché possano essere consultati a beneficio della didattica e della ricerca.

L’iniziativa ha incontrato l’interesse del pubblico rispondendo a un desiderio latente nella collettività di ricordare figure del passato più recente, un sincero coinvolgimento alla vita culturale della comunità.

Domenica 17 al mattino un pubblico numerosissimo ha affollato il Salone degli Specchi di Palazzo Tupputi per la giornata dedicata a Sergio Di Clemente, una delle figure più note e apprezzate della città di Bisceglie, lasciando liberi posti solo in piedi.

Nato negli Stati Uniti nel 1908, fin da ragazzo era stato avviato allo studio del violino in America. Nel 1926, rientrato in Italia con la sua famiglia, si era iscritto al Conservatorio di Napoli. La guerra e le esigenze familiari lo avevano portato ad interrompere l’attività concertistica, per occuparsi della cartolibreria rilevata dalla famiglia nel 1931, senza tuttavia rinunciare mai completamente alla sua musica, alla composizione di poesie in vernacolo biscegliese e al suo amato violino. Diviene un commerciante intelligente e innovatore, la sua Libreria Marconi, cresce velocemente nel tempo anche grazie al contributo dei figli Michele, detto Lillino, e Alfredo, fino a diventare una delle più rinomate del circondario.

La cerimonia di intitolazione del Fondo Sergio Di Clemente è stata impreziosita dal concerto dal titolo “La Gioia della Musica”, tenuto dall’Ensemble AlterSinfonietta, formato dal Quartetto AlterAzioni affiancati da giovani e talentuosi musicisti dei Conservatori di Bari e Foggia, che per l’occasione sono stati diretti dal M° Vito Liturri*, ideatore e coordinatore del progetto.

Ad aprire la manifestazione il saluto della Prof.ssa Clelia Sguera, Presidente dell’Associazione AlterAzioni, quindi la prima parte del concerto dedicata a Mozart. A seguire la cerimonia di intitolazione del Fondo Sergio Di Clemente, presenti in sala i familiari: la signora Luana Di Clemente, moglie del figlio Alfredo, e i nipoti Sergio di Clemente, figlio di Michele, e Simonetta Squiccimarro, figlia di Paola.

Nel corso della cerimonia due fuori programma: il personale ricordo del Dott. Donato De Cillis, Presidente del Circolo Unione di Bisceglie, ospite in sala, e un omaggio da parte di uno degli amici più cari di Sergio, il sig. Natale Di Leo che ha dedicato all’assemblea una delle poesie del compianto Sergio, in uno spirito di sincera e partecipata condivisione dell’iniziativa. La manifestazione è poi proseguita con la seconda parte del concerto.

Per l’ Ensemble AlterSinfonietta il maestro Liturri ha proposto opere e autori tra i più significativi del repertorio per orchestra d’archi: Grieg, Holst, Respighi, esecuzioni caratterizzate da brillante virtuosismo che ensemble ha eseguito con padronanza tecnica, gusto e raffinata cura delle sonorità.

La Prima edizione del Festival Settembre in Musica, concerti aperitivo “Sulle ali della memoria” si concluderà domenica 24 settembre con l’ultimo dei tre appuntamenti previsti e vedrà protagonisti GIOVANI TALENTI IN CONCERTO. Ad esibirsi da solisti e in formazioni cameristiche studenti dei Conservatori di Bari e Monopoli, oltre a una rappresentanza del Liceo Musicale “Casardi” di Barletta.

Il concerto si terrà al Palazzo Tupputi e sarà anticipato di mezz’ora con porta alle ore 10.30 e inizio alle ore 11.00.

Al fine di garantire adeguata ospitalità in relazione alla duplice natura della manifestazione, commemorativa e concertistica, l’Associazione AlterAzioni ha privilegiato come modalità di accesso ai concerti la formula del contributo di complicità.

*Musicista poliedrico e ben noto nell’ambiente, Vito Liturri, diplomato in Composizione, Direzione d’Orchestra Strumentazione per Banda, autore di composizioni per importanti case editrici oltre che jazzista di affermato prestigio, sarà prossimamente ospite di Bisceglie anche con il suo progetto più recente Desires and Fears, ispirato a Italo Calvino, in programmazione per la Rassegna Libridamare, organizzata dal Presidio del Libro di Bisceglie in collaborazione con il Circolo dei Lettori, il prossimo15 ottobre presso il Politeama Italia di Bisceglie.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.