Principale Politica Diritti & Lavoro Regione Puglia, 10 mln euro concedibili al progetto di Exprivia spa

Regione Puglia, 10 mln euro concedibili al progetto di Exprivia spa

LUNGOMARE NAZARIO SAURO SEDE DELLA PRESIDENZA DELLA REGIONE PUGLIA

Nino Sangerardi

Il Dipartimento sviluppo economico della Regione Puglia ha concesso la proroga della data di ultimazione degli investimenti riguardanti il progetto ideato da Exprivia spa : dal 30 giugno 2023 al 30 giugno 2024.

I dirigenti regionali hanno valutato condivisibili le motivazioni inviate dalla società, tra cui quanto segue : “L’innovazione tecnologica, i processi di digitalizzazione, le dinamiche di mercato ha determinato il fenomeno dello skill shortage e del talent shortage, la principale criticità che i partner si sono trovati ad affrontare. Tutto ciò ha comportato un rallentamento nell’inserimento del personale sul progetto, condizionando l’avanzamento delle attività e dilatando i tempi di realizzazione…”.

Il programma industriale è denominato Secure Safe Apulia,  presentato da Exprivia spa con soggetti aderenti  Eusoft srl, Openwork srl, Mac & Nil srl, Sysam Progetti & Soluzioni srl.

Investimento complessivo pari a euro 16.904.860,00, agevolazione concedibile ratificata dalla Giunta regionale di euro 10.237.494,82 con aumento occupazionale non inferiore a 21 unità.

Progetto da realizzare  a Molfetta(Exprivia spa), Bari(Eusoft srl), Gravina in Puglia(Mac & Nil srl), Bari (Openwork srl), Mesagne provincia di Brindisi(Sysam srl).

Obiettivo d’impresa è quello di incidere nelle problematiche relativi alla  sicurezza informatica attraverso la produzione di metodi tecniche strumenti e processi ad hoc “in grado di operare una gestione cyber- fisica del rischio e scenari It e Ot in questi ambiti : Critical Infrastructure, Chemical Defense, Integrated Response, Smart Farming, Automotive”.

Dall’istruttoria espletata da Puglia Sviluppo spa, compagine proprietà della Regione delegata all’analisi delle domande di sovvenzionamento per piccole medie e grandi imprese, si evince che “ il principale valore del progetto risiede nella conoscenza generata e formalizzata da ciascun partner…La scelta strategica è stata quella di puntare sulla generazione di nuova conoscenza piuttosto che, esclusivamente, su tecnologia e strumenti. Le imprese hanno ritenuto  di adottare un’unica piattaforma di riferimento, basata su soluzioni Ibm Security e messa a disposizione all’interno del laboratorio The Hack Space dell’Università degli Studi di Bari”.

Fulcro della proposta imprenditoriale è Exprivia spa,  sia in termini di ruolo che di volumi di attività.

”Interpreta il tema del progetto—scrivono i funzionari di Puglia Sviluppo spa—in modo innovativo, offrendo concrete opportunità di industrializzazione. Il suo progetto industriale è quindi di ottimo livello”.

I manager di Exprivia spa sostengono che il Programma comporterà benefici per le strutture produttive presenti in Puglia, supporterà produzioni ad alto valore aggiunto e tecnologico tramite cooperazione di soggetti diversi che “ contribuiranno sinergicamente alla messa in comune delle conoscenze.. Inoltre anche l’indotto sarà sollecitato a riqualificarsi e investire su tecnologie e temi nuovi e altamente qualificati”.

Exprivia spa ha sede legale e operativa in Molfetta provincia di Bari. Capitale sociale euro 24.615.694,00 euro, azionisti sono Abaco Innovazione spa 46%, Azioni proprie 8,76%, Altri azionisti 44,7%.

Presidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato  Domenico Favuzzi, vice presidente esecutivo Dante Altomare, consigliere non esecutivo Valeria Anna Savelli, consigliere indipendente Angela Stefania Bergantino, consigliere indipendente Alessandro Laterza, consigliere indipendente Marina Lalli, consigliere non indipendente Giovanni Castellaneta.

La società di Molfetta è  Capogruppo dell’omonimo Gruppo internazionale specializzato in Information and Communication Technology “ in grado di indirizzare i driver di cambiamento del business dei propri clienti, grazie alle tecnologie digitali”.

Conta, ad esclusione della controllata Italtel Italia spa, un team di oltre 2500 persone distribuite fra le sedi italiane (Milano, Napoli, Lecce, Matera, Roma, Trento, Vicenza) e quelle estere dislocate in Spagna, Cina, Brasile, Guatemala, Messico.

Tra i principali clienti di Exprivia ci sono Eni spa, Banca Intesa, Enel, Regione Puglia, Huawei, Gruppo Natuzzi, Claro, Tim, Unicredit.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.