Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Francesco Magrì è maglia azzurra in Italia-Portogallo

Francesco Magrì è maglia azzurra in Italia-Portogallo

Il pugile della Quero-Chiloiro al primo appuntamento internazionale del 2023.

Centocinque sono i match che il tarantino Francesco Magrì ha disputato sino a oggi con 79 vittorie, 8 pari e 18 sconfitte, tre le volte che si è laureato campione italiano: nel 2014 al Campionato italiano youth e nel 2017 e nel 2023 ai Campionati italiani Assoluti.

Basta per definirlo il miglior pugile in circolazione nei 71 kg al momento nel panorama nazionale? Se dovessero esserci dubbi, oltre a vederlo sul ring, una sbirciatina alla sua storia atletica può sicuramente essere utile per eliminarli del tutto.

In palestra sin da piccolo, cresciuto nella famiglia sportiva della Quero-Chiloiro, Francesco, classe ’97, ha vinto la Coppa Italia giovanile nel 2010, è stato bronzo ai Campionati italiani schoolboy 2011, vincitore del Torneo nazionale schoolboy 2011, argento nel 2012 e oro nel 2013 al Torneo nazionale azzurrini junior, medaglia d’argento ai Campionati italiani junior 2012, oro al Torneo nazionale azzurrini youth 2014, Campione italiano youth 2014, ha partecipato con la maglia azzurra ai Campionati europei youth e a numerose competizioni internazionali, con il passaggio alla categoria Elite, ha ottenuto un bronzo al Guanto d’oro 2016, l’oro al Guanto d’oro 2017 e nello stesso anno è diventato Campione italiano Assoluti, per poi disputare i Giochi del Mediterraneo con la maglia azzurra nel 2018 a Tarragona.

Dopo una lunga pausa dovuta a un incidente stradale, Francesco è tornato sul ring per vincere i Campionati Assoluti 2022 e affermarsi, ancora una volta, come un grande talento della boxe italiana.

E a questa maglia azzurra, il tarantino Magrì sembra tenerci davvero tanto, e così se l’è riconquistata tutta: sono già due per lui i ritiri in nazionale nel centro federale di Santa Maria degli Angeli diretto dal commissario tecnico Emanuele Renzini, il primo dal 27 al 30 dicembre 2022 e il secondo dal 3 al 12 gennaio 2023, per approdare al primo appuntamento internazionale dell’anno nel confronto Italia-Portogallo che si terrà sabato 14 gennaio a Potenza e in cui si batterà contro un ottimo pugile, Armando Nae.

Saranno otto gli incontri che si terranno a partire dalle ore 18:00 al Pala Rossellino di Potenza a ingresso libero, in cui l’Italia sarà rappresentata per la nazionale maschile, oltre a Francesco Magrì, da Federico Serra, Gianluigi Malanga, Diego Lenzi e Vincenzo Lizzi, mentre per la nazionale femminile ci saranno Irma Testa, Erika Priscindaro, Alessia Mesiano e Assunta Canfora.

Cosa pensa di Magrì il maestro Cataldo Quero che lo allena sin dai suoi primi pugni alla Quero-Chiloiro? “Francesco è una forza della natura”, commenta Quero, “quando è concentrato e assennato può raggiungere tutti i traguardi che vuole. Quest’anno iniziano le qualificazioni olimpiche e, – per adesso, – questo è il nostro obiettivo.”

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.