Principale Senza categoria Chiusura col botto per la Quero-Chiloiro di Taranto

Chiusura col botto per la Quero-Chiloiro di Taranto

Il 2022 è stato un grande anno per la Quero-Chiloiro del maestro benemerito Vincenzo Quero, ricco di trionfi e soddisfazioni per i maestri di pugilato che da cinquantadue anni onorano la nobile arte della boxe sfornando campioni e formando atleti che hanno ben saldi i valori trasmessi dalla disciplina sportiva nella vita e sul ring.

Sono tantissimi i match disputati nell’anno appena passato dai pugili tarantini che hanno solcato ben 137 volte le corde di diversi ring e partecipato a campionati e tornei nazionali valsi numerose medaglie, tra le quali, – le più importanti, – l’oro e l’argento conquistati ai campionati italiani Assoluti dal 71 kg Francesco Magrì e dall’80 kg Andrea Ottomano, il bronzo ai campionati italiani youth dal 92 kg Lorenzo Marci e l’argento ai campionati italini schoolboy nei 44 kg di Vincenzo Carparelli.

Titoli e cinture poi per il professionista pesi medi Giovanni Rossetti, che dopo aver conquistato il titolo mondiale youth UBO sconfiggendo il belga Jan Helin, ha spodestato il campione italiano Carlo De Novellis del titolo italiano conquistando l’ambita cintura poco prima delle vacanze natalizie.

Merito degli atleti tarantini e della Quero-Chiloiro, da sempre eccellenza nel pugilato per tecnica e caparbietà insegnate durante gli allenamenti nella palestra di via Emilia a Taranto.

E si conferma nel primato anche per l’attività giovanile, la società tarantina che chiude l’anno con 41 gare di sparring-io disputate, 207 competizioni nei criterium e la partecipazione alla Coppa Italia giovanile.

Attiva nell’area ionico-salentina con manifestazioni e organizzazioni sportive, da quest’anno partnership di Fondazione Taranto25 con la quale ha stretto una collaborazione tutta finalizzata alla promozione del territorio e delle sue risorse, la Quero-Chiloiro ha organizzato nel 2022 cinque eventi sportivi di grande portata: il 5^trofeo Masseria Ruina a Faggiano nelle due giornate del 14 e 15 maggio presso la residenza del vicepresidente Goffredo Santovito, il 21^trofeo Città di Taranto con il mondiale professionisti youth UBO il 29 luglio al Castello Aragonese a Taranto, la prima edizione della Fasano boxing night il 6 agosto, il 26^ Trofeo dell’amicizia con il campionato intercontinentale UBO per la difesa della cintura mantenuta da Francesco Lezzi il 3 novembre, il 4^Galà Città di Martina Franca in concomitanza dei campionati regionali Assoluti dal 4 al 6 novembre; inoltre, quattro i criterium giovanili edificati dalla società tarantina nelle tappe regionali.

In ripartenza l’attività sportiva per la Quero-Chiloiro con i tesseramenti per i settori amatoriale, agonistico dilettantistico e professionistico, e giovanile del 2023, mentre per sabato 7 gennaio è in programma la prima riunione dell’anno per formare il direttivo societario della Quero-Chiloiro e della gemellata Pugilistica Taranto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.