Principale Arte, Cultura & Società Manzoni 150: il progetto scientifico nazionale per ristudiarlo

Manzoni 150: il progetto scientifico nazionale per ristudiarlo

Manzoni
Manzoni 150

Manzoni: a 150 anni dalla scomparsa del padre de “I promessi sposi” nasce il Progetto Scientifico Nazionale 2023 “Manzoni 150”.

Il 2023 sarà l’anno di Alessandro Manzoni. Un Progetto di ampio respiro che vedrà il coinvolgimento docenti universitari, docenti di Istituti scolastici, università, scuole,  istituti culturali e ministeri oltre che organizzazioni di alcuni paesi esteri. Manzoni tra il letterato e il filosofo.

Alessandro Manzoni a 150 anni dalla morte – L’Italiano tra letteratura filosofia e storia. È questo, comunque, il percorso del prestigioso Volume, facente parte del Progetto Scientifico Nazionale 2023 “Manzoni 150”, alla cui realizzazione prenderanno parte Istituti culturali e scolastici nazionali e internazionali. Curatore scientifico del progetto è lo scrittore, saggista e poeta Pierfranco Bruni, già candidato al Nobel per la Letteratura.

Nel volume, di prossima pubblicazione, vengono affrontati aspetti volti alla contestualizzazione dell’opera di Manzoni attraverso un argomentativo percorso che interessa la lingua, la poesia, la tragedia e il romanzo avendo, come punti di riferimento, la visione dell’italiano e delle forme dialettali, del “male” e della “provvidenza”, del Romanticismo su linee storiche e filosofiche, del passaggio dalla storia alla metafisica, sul personaggio e sulla avventura dei personaggi dalle tragedie al romanzo.

Pierfranco Bruni ha sottolineato: “Abbiamo cercato e stiamo cercando di coinvolgere tutto il territorio nazionale su un progetto in cui Manzoni resta il punto di riferimento.  Le adesioni sono importanti dia da parte degli studiosi che per ciò che concerne il mondo scolastico. È un fatto che rende onore a Manzoni ma anche la cultura italiana tra università, scuole e organismi culturali. Si va da Cosenza a Gubbio, da Milano a Termoli da Perugia, alla Puglia, da Firenze a Palermo  con il coinvolgimento anche di alcuni Comuni”.

Problematiche che mirano a evidenziare spunti innovativi all’interno dell’opera mondo di Manzoni  nel contesto di un Romanticismo italiano nella cultura europea. Curatrice del testo è Stefania Romito, giornalista e scrittrice.

Il progetto gode della collaborazione e dei patrocini dei seguenti Istituti culturali: Sindacato Libero Scrittori Italiani, Nuovo Rinascimento, Terra dei Padri, Ophelia’s friends Cultural Project, Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi”, Istituto di Cultura Letteraria Etnoantropologico Virgilio e Maria Bruni – Caracciolo, oltre alla partecipazione e collaborazione di Università e Istituti scolastici italiani ed esteri. Il lavoro verrà presentato nei prossimi giorni a Milano con il coinvolgimento degli organismi e riguarderà un articolato modello tra didattica e metodologia scientifica. Manzoni ieri nel Manzoni riletto oggi.

Per informazioni scrivere a: istitutodiculturaletteraria@gmail.com.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.