Principale Ambiente & Salute Aqp traguarda l’anno con 1 miliardo di appalti

Aqp traguarda l’anno con 1 miliardo di appalti

Presidente Laforgia: “Stiamo imprimendo un’accelerazione enorme sugli investimenti”

BARI –  Acquedotto Pugliese (AQP) con la pubblicazione nel 2022 di appalti per oltre 1 miliardo di euro e l’aggiudicazione per 600 milioni di euro traguarda l’anno, ponendo le basi per realizzare gli impegni presi con il Piano Strategico al 2026. “Una cifra importante soprattutto se si pensa che ogni euro investito da AQP fa sviluppare altri 15 euro al sistema economico locale. Dimostriamo così concretamente – spiega il Presidente di AQP, Domenico Laforgia – di aver cambiato il passo degli investimenti a tutto vantaggio del territorio servito”.

Tra le gare di maggiore rilievo per rilevanza economica attivate da Aqp, considerando solo quelle per lavori o progettazione e lavori, sono stati investiti 504 milioni di euro. Di questi sono 50 quelli rinvenienti dai fondi React-EU e del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), utilizzati per il recupero idrico. “Un programma d’interventi annunciato ad aprile scorso con il via libera dal Consiglio di Amministrazione di Acquedotto Pugliese che ha dimostrato – sottolinea il Presidente Domenico Laforgiadi saper cogliere rapidamente le opportunità offerte dal Pnrr. Ricordo che nel giro di tre settimane, da quando l’Autorità idrica pugliese (AIP) ci ha informato sull’accoglimento del finanziamento, abbiamo predisposto il progetto, il bando e approvato nel CdA la determina a contrarre. La nostra reattività sta consentendo di portare avanti l’ulteriore risanamento delle reti e consentirà di completare le opere finanziate con i fondi React-EU entro il prossimo anno e, più in generale, di attuare il piano strategico al 2026 con investimenti per 2.031 milioni di euro, di cui oltre l’85% è dedicato a migliorare la qualità del servizio ai clienti ed alla mitigazione dell’impatto ambientale tramite la riduzione delle perdite e il raggiungimento di nuove frontiere tecnologiche nell’ambito del sistema di depurazione. Sugli investimenti, insomma, stiamo imprimendo un’accelerazione enorme che credo non abbia eguali”.

 

“La macchina sta accelerando velocemente, tanto che nell’ultimo trimestre di questo anno   aggiunge il direttore del Procurement AQP, Andrea Paschetto abbiamo aggiudicato 250 milioni di euro, a fronte dei 350 milioni dei tre precedenti trimestri. Il nostro lavoro è propedeutico alla piena realizzazione del piano strategico ed i risultati che stiamo ottenendo non sono solo un merito del Procurement, ma il frutto di un gran bel lavoro di squadra di tutto Acquedotto Pugliese”.

Nota di approfondimento – Alcuni dei progetti più significativi avviati nel corso del 2022 a gara:

Completamento degli estendimenti della rete idrica e fognaria nell’abitato di Porto Cesareo (LE);

Potenziamento, estendimento e risanamento della rete idrica e fognaria nell’abitato di Carovigno (BR) – Lotto marine;

Adeguamento in materia di salute e sicurezza, emissioni in atmosfera e disciplina acque meteoriche dell’impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Melendugno (LE);

Adeguamento funzionale e normativo dell’impianto di depurazione di Rodi Garganico marine – Lido del Sole;

Interventi di adeguamento al D.M.185/2003 di n. 8 impianti di depurazione a servizio degli agglomerati di Cassano delle Murge, Sammichele di Bari, Castellaneta, Corato, Faggiano, Gravina in Puglia, Ugento e San Donaci – Impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Sammichele di Bari;

Interventi di adeguamento al D.M.185/2003 di n. 8 impianti di depurazione a servizio degli agglomerati di Cassano delle Murge, Sammichele di Bari, Castellaneta, Corato, Faggiano, Gravina in Puglia, Ugento e San Donaci – Impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Ugento;

Interventi di adeguamento al D.M.185/2003 di n. 8 impianti di depurazione a servizio degli agglomerati di Cassano delle Murge, Sammichele di Bari, Castellaneta, Corato, Faggiano, Gravina in Puglia, Ugento e San Donaci – Impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di San Donaci;

Interventi di adeguamento al D.M.185/2003 di n. 8 impianti di depurazione a servizio degli agglomerati di Cassano delle Murge, Sammichele di Bari, Castellaneta, Corato, Faggiano, Gravina in Puglia, Ugento e San Donaci – Impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Cassano delle Murge;

Interventi di adeguamento al D.M. 185/2003 di n.8 impianti di depurazione a servizio degli agglomerati di Cassano delle Murge, Sammichele di Bari, Castellaneta, Corato, Faggiano, Gravina in Puglia, Ugento e San Donaci – impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Corato;

Lavori di potenziamento dell’impianto depurativo di Fasano (Forcatella);

Adeguamento alle norme in materia di salute e sicurezza, emissioni in atmosfera e disciplina acque meteoriche di dilavamento dell’impianto di depurazione a servizio di Galatone (LE);

Adeguamento alle norme in materia di emissioni in atmosfera, disciplina delle acque meteoriche e salute e sicurezza dell’impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato del Comune di Ceglie Messapica (BR);

Potenziamento dell’impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Taurisano (LE);

Interventi mirati per conseguire la distrettualizzazione, il controllo delle pressioni ed il monitoraggio delle grandezze idrauliche nelle reti idriche del territorio servito dall’Acquedotto Pugliese e sostituzione dei vecchi tronchi – lotto 6 – LE1;

Interventi mirati per conseguire la distrettualizzazione, il controllo delle pressioni ed il monitoraggio delle grandezze idrauliche nelle reti idriche del territorio servito dall’Acquedotto Pugliese e sostituzione dei vecchi tronchi – lotto 4 – TA;

Interventi mirati per conseguire la distrettualizzazione, il controllo delle pressioni ed il monitoraggio delle grandezze idrauliche nelle reti idriche del territorio servito dall’Acquedotto Pugliese e sostituzione dei vecchi tronchi – lotto 7 – LE2;

Interventi di adeguamento dell’impianto di depurazione in Località “Macchia” – frazione di Monte Sant’Angelo (FG);

Realizzazione delle reti fognarie negli insediamenti delle aree marine neretine di S. Isidoro, Torre Squillace, Santa Caterina, Santa Maria al Bagno già servite da rete idrica – Agglomerato di Nardò;

Adeguamento in materia di salute e sicurezza, emissioni in atmosfera e disciplina acque meteoriche dell’impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato di Monopoli (BA);

Risanamento delle reti idriche di distribuzione di 22 Comuni dell’Ato Puglia – Sostituzione delle condotte vetuste e ammalorate – Lotto BR;

Risanamento delle reti idriche di distribuzione di 22 Comuni dell’Ato Puglia – Sostituzione delle condotte vetuste e ammalorate – Lotto FG;

Risanamento delle reti idriche di distribuzione di 22 Comuni dell’Ato Puglia – Sostituzione delle condotte vetuste e ammalorate – Lotto TA;

Acquedotto del Fortore, Locone ed Ofanto – Opere di interconnessione Secondo Lotto: Condotta dalla vasca di Canosa al serbatoio di Foggia – I stralcio funzionale – lavori di esecuzione dei saggi archeologici;

Accordo quadro per l’affidamento dei servizi tecnici professionali di progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva di opere afferenti il Servizio Idrico integrato ricadenti nelle classi di progettazione ID. Opere IA.01 D.04 e D.05 del DM 17 giugno 2016;

Accordo quadro per affidamento di lavori e servizi tecnici professionali per le attività di sorveglianza archeologica nell’ambito delle opere afferenti il Servizio Idrico Integrato – Lotti 1 (FG-BT), 2 (BA), 3 (TA), 4 (BR-LE);

Risanamento Reti 5 – FASE 1 Interventi mirati per conseguire la distrettualizzazione, il controllo delle pressioni ed il monitoraggio delle grandezze idrauliche nelle reti idriche del territorio servito dall’Acquedotto Pugliese e sostituzione dei tronchi vetusti ed ammalorati – 7 lotti;

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.