Principale Cronaca Taranto – Convegno: opportunità del territorio l’aeroporto “m. Arlotta”

Taranto – Convegno: opportunità del territorio l’aeroporto “m. Arlotta”

Prospettive di crescita fra cielo e spazio.Oggi ho partecipato al convegno all’I.I.S.S.  “RIGHI” sul tema opportunità del territorio. L’aeroporto “m. Arlotta” prospettive di crescita fra cielo e spazio.

Tale incontro è stato fortemente voluto dal sottoscritto, quale presidente dell’associazione Taranto diritto di volare e proposto in primis al Consigliere del presidente della regione Puglia Borraccino e successivamente alla dirigente scolastica dell’I.I.SS RIGHI.

Sia uno che l’altra hanno accolto la mia proposta positivamente, tanto che la dirigente si è fatta promotrice e organizzatrice del convegno che si è rivelato ricco di spunti e di effettiva verità su ciò che si sta facendo per lo Spazioporto e di conseguenza sul futuro del polo tecnologico aerospaziale, oltre alle infrastrutture.

Per lo SPAZIOPORTO  è tutto ineccepibile e giusto, anzi direi che c’è una chiara visione di cosa si vuol fare del nostro aeroporto.

La presenza del Consigliere di Emiliano ha poi permesso di mettere in chiaro ciò che la politica regionale propone di fare e ciò che sta facendo, come il finanziamento del terminal passeggeri e della strada di collegamento tra la S.S. 7 (Taranto Brindisi) e l’ingresso dell’aeroporto.

Parliamo di 8,9 milioni per il terminal passeggeri e di 12 milioni per la strada di collegamento.

L’intervento del vice presidente dell’ associazione culturale TARAS 300, prof. Salvatore Marzo, ha quindi rimarcato la necessità dello sviluppo aeroportuale in senso polifunzionale, proponendo un filmato del 20 ottobre 2014, giorno in cui noi associazioni manifestammo la volontà di avere, oltre il cargo e i voli charter, la riattivazione dei voli passeggeri di linea.

A seguire  l’intervento del sostituto rettore dell’Università di Bari, della Facoltà di ingegneria aerospaziale, il quale ha messo in evidenza le criticità e le positività del polo tecnologico aerospaziale.

Il mio intervento  ha infine messo in evidenza  il disagio sociale dovuto alla mancanza dei voli di linea all’aeroporto di Taranto Grottaglie.

E  ho rivissuto nella mia mente le tante lotte fatte insieme ad altri del mondo delle associazioni, praticamente da quasi un ventennio.

Ho evidenziato un po’ del nostro passato da protagonisti del mondo associativo, mettendo in risalto  l’evidente mancanza da parte di molti politici territoriali di un sostegno concreto nelle sedi istituzionali di competenza.

Parlare di voli passeggeri di linea all’aeroporto di Taranto Grottaglie per il prossimo futuro, considerando la messa in opera del nuovo (rifatto) terminal passeggeri e la finalizzazione della strada di collegamento con l’aeroporto, insieme alla prospettiva dei due progetti che si concretizzeranno, cioè Spazioporto e Giochi del Mediterraneo 2026, mi pare  logico e giusto.

E mi rifaccio in tal senso alle parole che disse pubblicamente il nostro presidente della Regione Puglia: “meglio quattro aeroporti che due per i voli passeggeri”.

Personalmente ho piena fiducia in Emiliano come ho piena fiducia nel presidente della provincia di Taranto oltre che essere il Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.

Cav. Alfredo Luigi Conti. Presidente dell’associazione TARANTO DIRITTO DI VOLARE.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.