Principale Italpress news Paltrinieri e 4×50 mista azzurra d’oro ai Mondiali di nuoto

Paltrinieri e 4×50 mista azzurra d’oro ai Mondiali di nuoto

MELBOURNE (AUSTRALIA) (ITALPRESS) – Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d’oro negli 800 stile libero maschili ai Mondiali di nuoto in vasca corta. Il fuoriclasse di Carpi, già vincitore dei 1500, si è imposto con il crono di 7’29″99, stabilendo anche il nuovo record dei campionati. Argento per il norvegese Henrik Christiansen (7’31″48), bronzo per il francese Logan Fontaine (7’33″12). “Sono contento della mia performance, ho fatto davvero tanto quest’anno”, ha detto a caldo SuperGreg, che entra nella storia anche per aver messo in bacheca la prima finale in un Mondiale in vasca corta degli 800 sl. La quinta giornata di finali della rassegna iridata era cominciata con un oro e un record del mondo per l’Italnuoto. Lorenzo Mora, Nicolò Martinenghi, Matteo Rivolta e Leonardo Deplano si aggiudicano infatti il titolo nella staffetta 4×50 mista maschile con il tempo di 1’29″72, nuovo primato mondiale; argento agli Stati Uniti (1’30″37), bronzo all’Australia (1’30″81). Sara Franceschi ha conquistato l’argento nella finale dei 400 misti donne. La 23enne azzurra ha chiuso al secondo posto con il crono di 4’28″58; oro per la statunitense Hali Flickinger (4’26″51), bronzo per la giapponese Waka Kobori (4’29″03). Settima piazza per l’altra italiana in gara, Ilaria Cusinato (4’32″68). Ancora niente podio per Alberto Razzetti nei 400 misti maschili. L’azzurro chiude la finale al quarto posto, nuotando in 4’00″45; il giapponese Dauya Seto si conferma re della disciplina conquistando l’oro in 3’55″75 davanti allo statunitense Carson Foster (argento in 3’57″63) e al sudafricano Matthew Sates (bronzo in 3’59″21). Benedetta Pilato si qualifica invece per la finale dei 50 rana femminili. La pugliese realizza il sesto crono complessivo delle semifinali (29″42); oro e record del mondo per la lituana Ruta Meilutyte (28″37). Al maschile, finale per due azzurri: Nicolò Martinenghi, che fa segnare il miglior crono di accesso (25″71), e Simone Cerasuolo, in finale con il settimo tempo (26″16).– Foto Image –(ITALPRESS).

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.