Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Il Municipio I del Comune di Bari promotore dello sport e del...

Il Municipio I del Comune di Bari promotore dello sport e del fair play con le iniziative “Vivi lo sport” e “Il calcio in periferia”

Il Municipio I del Comune di Bari – nelle persone della presidente della Commissione “Risorse e qualità della Vita” con delega allo Sport, Angela Perna, e del presidente del predetto municipio, Lorenzo Leonetti – ha organizzato sabato scorso 10 dicembre “VIVI LO SPORT” nel quartiere Sant’Anna, via Conenna. L’evento è stato pensato per avvicinare sempre più i bambini all’attività sportiva con la presenza di istruttori qualificati, scelti accuratamente da CSC BARI, per soddisfare tutte le richieste e le curiosità dei piccoli cittadini baresi e delle loro famiglie e per promuovere i benefici dello sport quale strumento di benessere e di rigenerazione sociale. Una sorta, quindi, di orientamento sportivo arricchito da performance pratiche e teoriche di diverse discipline, confronto aperto con uno psicologo sportivo e un nutrizionista del settore, uno sportello per apprendere le tecniche di primo soccorso, oltre al momento aggregativo del gioco. È stato scelto il quartiere sant’Anna non solo poiché provvisto di numerose aree verdi, ideali per le attività ludiche e sportive, ma anche per sposare concretamente l’idea del sindaco Antonio Decaro di adibire le nostre strade a una “palestra a cielo aperto”.

L’iniziativa, gratuita e aperta a tutti, ha visto come partecipanti: Boxe; ASD CSC Bari, Muaythai; ASD CSC Bari, Brazilian Jujitsu; ASD CSC Bari, Ginnastica funzionale; ASD CSC Bari, Danza; Dance Accademy, Preparazione Atletica; ASD CSC Bari, Calisthenics; ASD CSC Bari, Atletica; ASD Atletica Mediterranea, Danza Swing; Lindy Hop, Basket; Magic Bari 2004, Sport cinofili; ASDS – Scuola italiana cani salvataggio, Ciclismo; ASD Sport Thougheter, Ciclismo; Bari Motivation Bike, Immersione con bombole; Bari Scuba, Immersione in Apnea; JustApnea, Calcio; ASD Free Time Azzurro, Equitazione; Circolo Ippico Montecolucci, Calcio; SSD Levante Azzurro, Sport nautici; ASD Cat Surf e Skate surf; Associazione Ikemana. All’evento hanno preso parte anche il Babbo Natale Barese e l’Uomo Ragno (Tommaso Lorenzini), allietando maggiormente la bella mattinata. «Lo sport è vita, lo sport è salute – ha commentato Leonetti – Ringrazio i consiglieri municipali e in particolare la commissione Sport per questo risultato, frutto di un lavoro condiviso». Tra i presenti, infatti, anche alcuni consiglieri comunali e la vice presidente del Municipio I, Cinzia De Tullio.

“Vivi lo sport 2022” – Sant’Anna (BA)

Sulla stessa lunghezza d’onda, domenica 11 dicembre – su iniziativa sempre della Commissione “Risorse e qualità della Vita” del Municipio I del Comune di Bari, insieme all’Assessore allo Sport del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante – si è tenuta la manifestazione sportiva “Il calcio in periferia” presso il campo Caduti di Brema (NA): una partita di calcio che ha visto coinvolti quaranta bambini under 12, venti napoletani e venti baresi, selezionati da esperti del mondo calcistico negli oratori parrocchiali dei rispettivi quartieri meno fortunati (quali Resurrezione, Sacro Cuore, San Carlo Borromeo, San Francesco d’Assisi, San Francesco da Paola, San Giuseppe, San Luca, San Marco e San Sabino). La proposta è stata lanciata dal nostro comune a maggio scorso e ad aggiudicarsi il bando del Municipio I, con un importo ingente di 4.000 euro, è stata la Pro Calcio Bari di Antonio Di Gennaro e Michele Andrisani, la quale si è occupata di pianificare e finanziare la trasferta, il pranzo e di dotare i ragazzi di divise da gioco con i colori delle due società. Lo scopo era senz’altro quello di unire il puro divertimento e la socializzazione, all’apprendimento dei valori basilari dello sport: la condivisione, la lealtà, l’ottemperanza delle regole, l’integrazione e il fair play.

A latere è stata organizzata una visita al museo popolare dedicato a Maradona nei Quartieri Spagnoli ed allestita una mostra di maglie originali appartenenti a calciatori storici del club Bari e Napoli. In un “terzo tempo” sono stati anche distribuiti the caldo e biscotti a tutti gli atleti e consegnate loro medaglie e gadgets. In conclusione, inoltre, il Presidente Nazionale del Settore giovanile e scolastico della Figc, Vito Tisci, ha donato quaranta completi da calcio e altrettanti gagliardetti dell’Italia, con l’auspicio che un giorno tra le promesse baresi e partenopee possa spuntare un futuro campione della nostra Nazionale.

“Il calcio in periferia” NAPOLI

Facendo conoscere e interagire tra loro sin da giovanissimi i ragazzi di queste due città, le cui tifoserie sono da sempre in fervente contrasto per la comunanza della famiglia De Laurentiis, si spera di aver anche contribuito a gettare le prime basi di un domani calcistico privo di rivalità e caratterizzato dal rispetto reciproco.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.