Principale Ambiente & Salute Altamura – A cura dell’A.Ma R.M ‘Donne e malattie rare, cause e...

Altamura – A cura dell’A.Ma R.M ‘Donne e malattie rare, cause e percorsi’

Presso la sala consiliare del Comune di Altamura, si è tenuto un incontro a cura dell’ A.Ma.R.A.M.aps, presieduto da Vincenzo Pallotta, con la responsabile Coordinamento donne Acli Grazia Lorusso.

Relatori il dr. Prof. Domenico Dell’ Edera, Responsabile U.O.S.D. Lab.di Genetica Medica Osp.Madonna delle Grazie di Matera, tema relazione: Disforia di genere: discrasia fra sesso genetico e sesso fenotipico.

Il dr. Pierfrancesco Lonero Baldassarre, Direttore U.O.C. Ostetricia e Ginecologia dell’ Ospedale della Murgia Altamura- Gravina, ha relazionato su ” Patologie rare dell’apparato genitale femminile:qual è il presente?

la dr. Elvira Grandone, Responsabile dell’ Unità di Emostasi e Trombosi IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” San Giovanni Rotondo Prof. Associato Ostetricia e Ginecologia Università di Foggia, ha relazionato sul tema: La gravidanza complicata: come protegge la mamma e il nascituro.

Ha moderato:Vincenzo Picerno, Dirigente Farmacista U.O.C. Farmacia Ospedaliera Osp.Miulli – Acquaviva delle Fonti.

Innumerevoli le emozioni in una serata che ha visto l’intreccio di percorsi scientifici e componenti emotive che provengono solo e sempre da un vissuto reale.

Una sala consiliare gremita di un pubblico attento e partecipe ha gratificato il lavoro delle due associazioni scese in campo per un contributo scientifico da regalare al territorio coordinamento donne ACLI ALTAMURA e A.Ma:R.A.

Grazia Lorusso, ha ringraziato i relatori illustri dr. Prof. Domenico Dell’Edera, Prof. Pierfrancesco Lonero, prof.ssa Elvira Grandone,precisando, che  ci siamo interfacciati in una dimensione umana complessa delle patologie ginecologiche rare. Immensa gratitudine al lavoro appassionato di questi medici e alla ricerca che fa sempre passi in avanti.

Ma il mio grazie di cuore come donna e come responsabile di un’associazione femminile va all’amica Sterpeta Fiore, la sua testimonianza è stata per tutti un messaggio di coraggio e di speranza in una società in cui non essere ” abiili”  nella sensibilità, nello sguardo verso gli altri, nella sospensione di giudizi  e pregiudizi, rende incapaci di guardare in profondità, là dove l’umanità tesse le trame di bellezza, di forza e di voglia di vivere , nonostante tutto.ione della Giornata internazionale della disabilità, abbiamo voluto dare come associazioni dediti al sociale, in tandem, un messaggio di vicinanza, di sensibilizzazione, di positività consapevoli come siamo che ” La vera disabilità è quella dell’anima che non comprende”: Grazie a Vincenzo Pallotta, Presidente A.Ma:R.A.M per aver accolto il nostro invito, è stata una collaborazione proficua neldono reciproco delle esperienze.

Complimenti per la valida e utile iniziativa, evidenziata dall’ Associazione Culturale 3P presieduta da Franco Nacucchi, presente all’evento

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.