Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Sharon Stone condivide sui social un’esibizione di Luca Di Stefano ad American’s...

Sharon Stone condivide sui social un’esibizione di Luca Di Stefano ad American’s Got Talent

Bellissimo risveglio per Luca Di Stefano, quello di stamattina.

Il giovane cantante, noto al grande pubblico per la sua partecipazione ad All Together Now edizione 2019 e American’s Got Talent edizione 2020, stamattina ha trovato i propri social invasi di screenshot a documentare la pubblicazione di una storia con una sua esibizione condivisa nientepopodimeno che… da Sharon Stone!

Si tratta di due storie, per l’esattezza, condivise ieri dall’attrice e produttrice sul proprio profilo ufficiale instagram con la scritta “not a dry seat in the house…” che riprendono l’esibizione del giovane artista ad America’s got talent mentre interpretava “Let’s get it on” di Marvin Gaye.

L’esibizione, durante il talent, riscosse un grandissimo successo sia tra il pubblico in sala quanto fra quello a casa e tra i giudici (Simon Cowell, Heidi Klum, Sofia Vergara, Howie Mandel e il presentatore Terry Crews).

Nell’occasione, Luca ricevette  4 “Sì” aggiudicandosi il passaggio alla fase successiva, purtroppo, il sopravvenire della pandemia bloccò il suo percorso ad AGT.

“La condivisione, del tutto inaspettata, delle storie da parte di Sharon Stone è il mio regalo di Natale ricevuto in anticipo. Regalo che intendo assolutamente  ricambiare dedicandole un brano speciale, magari proprio per le festività, chissà!” – afferma Luca – “In centinaia mi hanno scritto complimentandosi, purtroppo al mio risveglio le storie erano già sparite, fra i tanti mi ha anche scritto un musicista che il 12 novembre ha

pubblicato una mia esibizione  sul fuo profilo ig , la stessa condivisa dalla Stone, che in due settimane ha superato 4 milioni di visualizzazioni”.

“Al momento Luca sta lavorando al suo primo disco di inediti prodotto da Musica Lavica Records, società di produzione discografica indipendente rappresentata da Denis Marino, associata AudioCoop, il coordinamento delle etichette discografiche indipendenti italiane,  e aderente al circuito del MEI- Meeting delle Etichette Indipendenti, la piu’ importante piattaforma di lancio di giovani talenti indipendenti ed emergenti in Italia”- racconta l’avv. Claudia Barcellona, rappresenta personale dell’artista e che ne cura gli aspetti legali e manageriali “In tanti ci hanno contattato proponendoci collaborazioni, anche internazionali, per le quali sono in corso trattative importanti. Altri ancora, stanno inviandoci dei brani sperando che siano nelle corde di Luca e che possano essere selezionati per il lavoro discografico. Tutto questo fermento è bellissimo, stiamo ascoltando ogni traccia con la massima attenzione. E continueremo a farlo con tutte quelle che perverranno, anzi, chi volesse può ancora inviarne”

“L’interesse dimostrato da Sharon Stone verso un giovane artista italiano come Luca Di Stefano conferma quell’interesse verso la nuova musica italiana, creata dalle etichette indipendenti italiane,  nel mondo che si e’aperta dopo il successo mondiale dei Maneskin che – lo ricordiamo-  hanno esordito dal vivo proprio al MEI nel 2016 e che perseguita con forza dalle produzioni italiane del nostro paese proseguendo a fare conoscere la nuova musica italiana all’estero”, conclude Giordano Sangiorgi, patron del MEI e Presidente di AudioCoop.

Fonte: www.meiweb.it

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.