Principale Arte, Cultura & Società Le ali del sorriso

Le ali del sorriso

La Presidente Donatella Mattia ha creato l’Associazione Le Ali del Sorriso con sede a Santo Spirito .L’ Ass. non ha scopo di lucro, è apolitica, accogliente ma sopratutto non giudicante.

È nata dalla forza di un gruppo di persone desiderose di mettersi in gioco occupandosi di volontariato e di promozione sociale e culturale. Oggi è presente con gruppi di laboratori organizzati per piccoli e grandi ed è associazione di riferimento per informazione, prevenzione per la cura del Tumore al seno. CONSAPEVOLEZZA, DETERMINAZIONE e FORZA DI VOLONTÀ di molte volontarie attive hanno portato Le Ali del Sorriso a raggiungere obiettivi molto importanti nella lotta contro il tumore al seno.

Siamo al fianco delle guerriere che combattono giornalmente contro questo male offrendo loro una coccola, una carezza facendole sentire amate e rispettate, condividendo momenti di creatività e solidarietà e ci prendiamo cura degli altri . Tuteliamo il diritto alla persona offrendo ascolto con psicologhe che fanno parte dell’associazione. Anche quest’anno le vogliamo sostenere, con il patrocinio del Comune di Bitonto e del Vice Sindaco e Assessore Alle Pari Opportunità Marianna Legista, in occasione dell’approssimarsi della giornata mondiale ” Contro la violenza sulle donne ” e per tutte quelle donne che, ogni giorno, subiscono violenza fisica, psicologica, con uno spettacolo che presenteremo il 22 novembre alle ore 18.30 presso il teatro Traetta di Bitonto “ARTEMISIA GENTILESCHI-RITRATTO A DUE ANIME”, di e con Monica Angiuli, .

Artemisia Gentileschi , pittrice del 1600, figlia di Orazio Gentileschi, pittore toscano, amico del Cararavaggio, appunto lei subisce un efferato stupro dal suo maestro, da qui ha inizio la storia della Gentileschi che diventerà icona del femminismo del nostro tempo e chiaro esempio di resilienza. All’interno di questo spettacolo vi saranno alcune note della scrittrice, attrice Rosanna Roxy Lovaglio autrice di: “Nacqui Fiore”, che declama una triste storia di una fanciulla violentata in tenerissima età ai piedi di Castel del Monte.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.