Principale Cronaca Anche il Consiglio nazionale PSI contro il “padrone delle ferriere” Acciaierie d’Italia

Anche il Consiglio nazionale PSI contro il “padrone delle ferriere” Acciaierie d’Italia

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato
Anche il Consiglio nazionale PSI contro il “padrone delle ferriere” Acciaierie d’Italia
Il consiglio nazionale del Partito socialista Italiano, riunito a Roma in assemblea e sollecitato dai compagni della Federazione di Taranto Paolo Castronovi e Salvatore Mattia, ha approvato un ordine del giorno che esprime solidarietà ai lavoratori ed alle rappresentanze sindacali per l’inopinata decisione unilaterale di Acciaierie d’Italia di sospendere da lunedì i lavoratori di 145 aziende dell’indotto.
Al contempo il consiglio nazionale del PSDI chiede al Governo di intervenire immediatamente affinché l’azienda retroceda da questa iniziativa unilaterale che assesta un altro duro colpo alla situazione economica delle famiglie interessate dal provvedimento.
Non è più tollerabile il comportamento di Acciaierie d’Italia, purtroppo ancora condotta da Arcelor Mittal, nei confronti della nostra comunità e delle necessità produttive dell’intera nazione.
Parteciperemo attivamente ad ogni iniziativa tesa a fermare questa deriva di Acciaierie d’Italia che ormai agisce come un ottocentesco “padrone delle ferriere”.
Parimenti saremo al fianco del Sindaco e Presidente della Provincia Rinaldo Melucci che anche in questa occasione saprà, a “schiena dritta”, difendere i diritti e la dignità del nostro territorio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.