Principale Ambiente & Salute Gravina in Puglia – Fede lavoro e agricoltura ecco il ringraziamento

Gravina in Puglia – Fede lavoro e agricoltura ecco il ringraziamento

La tradizione della fede, della campagna, del lavoro della terra, nella Giornata del ringraziamento di Gravina in Puglia con l’Associazione 3P

Con la partecipazione di molti fedeli alle buone tradizioni, aderenti all’associazione 3P ( Partecipare, produrre e progredire) presieduta da Franco Nacucchi e all’ U.C.I.D. ( Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) presieduta a livello regionale da Giovanni Colangelo, si è celebrata a Gravina in Puglia, la 72a Giornata Nazionale del Ringraziamento, che annualmente coinvolge produttori agricoli e consumatori, fra cui abitanti della contrada Murgetta, per rendere grazie a Dio dei frutti della terra, per difendere i produttori agricoli e tutelare i consumatori, per un mangiare sano e genuino.

E’ stata celebrata la S: Messa nella Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo di Gravina, dal Parroco don Renato De Souza, che ha evidenziato l’importanza del messaggio della CEI per la 72a giornata del ringraziamento ” Coltiveranno giardini e ne mangeranno il frutto” ( Am.9,14).nel rispetto del pensiero del Santo Padre, Papa Francesco., precisando , nella situazione attuale, la Chiesa Italiana desidera in primo luogo esprimere la propria vicinanza ai produttori agricoli, sapendo che dal loro generoso lavoro dipende in misura determinante il benessere della popolazione.

Durante l’offertorio, il Parroco don Renato, ha benedetto i prodotti agroalimentari presentati dai produttori agricoli del territorio, confezionati all’italiana, di colore verde verdura, olio, di colore bianco come il vino locale “verdeca”, finocchi e di colore rosso, dal vino rosso, ai pomodori e peperoni, presentati dai produttori del territorio,  per evidenziare l’importanza del made in Italy, apprezzati in particolar modo i prodotti presentati dalla 92enne coltivatrice Luisa Proscia Lafabiana, dalla 83enne Maria Carmela Nacucchi, dalla masseria San Sebastiano di Rino Salvatore Paternoster, dalle cantine di Michele Capone, della Cantina Botromagno poderi Beniamino e Alberto D’Agostino, con Antonio Leanza, Cantina Colli della Murgia di Franco Ventricelli, Cantina Fiore Raffaele e Filippo, Oleificio Antonio Raguso, pane delle sorelle Corrado, centrofrutta dei fratelli Ezio e Vincenzo Matera, legumi biologici della bioland di Filippo Loiudice, pasta biologica di Giovanni Colangelo. legumi dell’agriturismo Sant’Angelo di Giovanni Marchetti, sono stati messi a disposizione degli oggetti di ceramica da parte di Nicoletta Sandu e Vito Graziano dei Tesori della Ceramica, a ricordo dell’importante evento.

Fra le preghiere dei fedeli, presentate da Franco Nacucchi, in particolare  “Perchè la Giornata del Ringraziamento sia lode al Creatore e forte invito al rispetto della creazione, cura delle specie e sublime bellezza e gratitudine per la fratellanza con tutto il creato., la relazione tra cura del creato e giustizia è fondamentale: perché l’uomo non violenti più la natura e promuova il lavoro della terra nel rispetto dei tempi e ritmi delle stagioni.

La celebrazione si è conclusa con la ” Preghiera del Coltivatore” da parte di Giovanni Colangelo ( Presidente Regionale UCId).

Sono intervenuti , il vice sindaco del Comune di Gravina, Filippo Ferrante, autorità, civili e militare, rappresentanti di associazioni cristiane del territorio, come dalle foto del fotoamatore Carlo Centonze, che si ringrazia della collaborazione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.