Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Viaggio da Parigi a Budapest con il duo De Cesario – Fracasso...

Viaggio da Parigi a Budapest con il duo De Cesario – Fracasso per la chiusura del Festival I Concerti del Chiostro

Ultimo appuntamento della XXII edizione del Festival I Concerti del Chiostro venerdì 28 ottobre ore 20.30 nel Teatro Cavallino Bianco di Galatina, con il direttore artistico del festival al pianoforte, Luigi Fracasso e Fernando De Cesario al clarinetto. Ed è in occasione di questo concerto che il Sindaco di Galatina, così come in altre occasioni dello stesso Festival, fa giungere il suo messaggio “Ringrazio i componenti dell’Associazione che con passione e sacrificio, si sono dedicati all’organizzazione di questa attesa stagione concertistica, – dichiara il sindaco Fabio Vergine – Per questa Città rappresentano un progetto di continua crescita culturale e motivo di orgoglio per l’intera comunità galatinese.”

E così, per quest’ultimo appuntamento del Festival I Concerti del Chiostro, tocca proprio al direttore artistico, chiudere una stagione in musica che, qui a Galatina e dintorni, non la si vedeva da diverso tempo, anche a causa del covid. Infatti il duo De Cesario – Fracasso, solisti di fama internazionale, apprezzati per la loro duttilità interpretativa dal grande pubblico, presenteranno un accattivante viaggio musicale, tagliando in pieno l’Europa per un ideale viaggio che va “Da Parigi a Budapest”.

E ci sarà da aspettarsi tanto da questo duo che inedito non è, ma che evidenzia una perfetta sintonia e comunicatività che li vede eccellere nel loro vasto repertorio.

Ma vediamo chi sono i due musicisti che si esibiranno stasera sul palco del Teatro Cavallino Bianco di Galatina per la chiusura della XXII edizione del Festival I Concerti del Chiostro che, in tutti i suoi appuntamenti, dal 2 settembre a questo di stasera, han visto sempre il tutto esaurito a conferma sia dell’interesse da parte del pubblico per la manifestazione, sia della qualità degli artisti che il direttore artistico Fracasso è riuscito portare nella splendida cittadina della provincia leccese.

Curriculum prestigioso per Fernando De Cesario, titolare di una cattedra di clarinetto presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Nato a Matino, diplomatosi allo “Schipa” di Lecce sotto la guida del M° Aldo Mauro, si è perfezionato a Roma con V.Mariozzi. Vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali ha intrapreso un’intensa attività concertistica, sia da solista che in varie formazioni cameristiche e orchestrali, per conto di importanti istituzioni e associazioni fra cui Camerata Musicale e l’Università di Lecce, l’Istituto Italiano di Cultura di Atene, l’Estate Santantimese, Asolo Musica, Università Roma Tre, Teatro Stabile di Potenza, Natale di Roma, Cluster di Lucca. Si è esibito a Venezia come solista con l’Orchestra Giovanile Fiamminga diretta dal M° Robert Groslot. Nell’ambito della musica da camera ha collaborato con Kostantin Bogino e Carlo Romano. Ha inciso tre CD, due per la Rainbow Classic e Pagano e uno per la Corradi Production.

“Le interpretazioni di Luigi Fracasso, condotte sempre con equilibrio e sobrietà stilistica, evidenziano una profonda musicalità” scriveva Lya De Barberiis, pianista italiana tra le più rilevanti nel panorama mondiale, scomparsa nel 2013. All’ammirazione dell’artista si aggiunge il sommo apprezzamento di Aldo Ciccolini, grandissimo pianista scomparso nel 2015, che ha scritto “Luigi Fracasso è un musicista vero, agguerritissimo, con idee sane sulla nostra arte e con un vivo senso della logica musicale”. Nativo di Galatina, diplomatosi con il massimo dei voti presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce, Fracasso si è perfezionato con i maestri M. Marvulli a Bari, L. De Barberiis e S. Perticaroli a Roma e M. Crudeli a Parigi presso l’Ecole Normale de Musique “A. Cortot”. Ha studiato anche Musica da Camera con il M° R. Brengola presso l’Accademia Chigiana di Siena.

Da solista con orchestra vanta esibizioni applaudite e acclamate con Brussels Philarmonic Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Vratsa, l’Orchestra Sinfonica di Stato del Messico, la FVG Mitteleuropa Orchestra, I Solisti Aquilani, La Fondazione ICO “T. Schipa”, la Filharmonia Kameralna di Lomza, l’Orchestra da Camera di Lugano. Presente sui palcoscenici di tutta Europa, America e Australia, compare spesso nelle giurie di concorsi nazionali ed internazionali e tiene masterclass sulla letteratura pianistica.

In programma per la serata musiche di F.Devienne, C. Saint-Saens, F. Poulenc, E. Morricone, M Mangani, B. Kovacs.

Costo del biglietto euro 10,00.

Ridotto over 65 e under 18 euro 5,00

Inizio ore20.30

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.