Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Viaggio nel mondo di Morricone a Galatina con Susanna Rigacci e Ivana...

Viaggio nel mondo di Morricone a Galatina con Susanna Rigacci e Ivana Francisci

Grazie ad un altro colpo del “Festival dei Concerti del Chiostro” Lunedì 24 ottobre sul palco del Teatro Cavallino Bianco  di Galatina, in provincia di Lecce, alle ore 20.30 Susanna Rigacci, soprano voluto dal M° Morricone come voce solista nelle sue colonne sonore, e Ivana Francisci al pianoforte, condurranno il pubblico che prenderà parte a questo nuovo appuntamento del Festival I Concerti del Chiostro in un viaggio nel mondo di Ennio Morricone, eseguendo brani a cui il Maestro si ispirava, attraverso il ‘900 di Satie, Rachmaninov, Gershwin e Piazzolla. Un ulteriore appuntamento con la musica alta scelta questa che conferma ancora una volta anche le capacità organizzative del direttore artistico del Festival I Concerti del Chiostro, Maestro Luigi Fracasso, e di tutti i suoi collaboratori.

Il concerto intitolato semplicemente “Morricone e Dintorni” vedrà ben due appuntamenti di cui in mattinata con un Matinèe destinato alle scuole alle ore 11.00 e poi alla 20.30 con un’apertura per tutto il pubblico.

Come sempre al concerto si potrà accedere previo acquisto del biglietto tramite diyticket.it con i seguenti costi Intero € 10 + d.d.p. e comm.serv. – Ridotto Under 18 e Over 65 € 5+ d.d.p. e comm.serv.

Ma chi sono Susanna Rigacci soprano ed Ivana Francisci al pianoforte?

Susanna Rigacci, soprano svedese naturalizzata italiana.È nota al pubblico internazionale soprattutto per le sue esibizioni in vocalizzo dei brani delle colonne sonore dei film di Sergio Leone: Il buono, il brutto, il cattivo, C’era una volta il West, Giù la testa, scritte e dirette da Ennio Morricone, con il quale ha tenuto diversi concerti dal vivo in varie nazioni.Ha iniziato la sua carriera di cantante lirica giovanissima affermandosi in concorsi internazionali. Successivamente amplia il suo repertorio classico attivandosi con la musica contemporanea, la musica moderna e il crossover classico.

Susanna Rigacci, nata in Svezia, proveniente da famiglia di musicisti (il padre, nativo di Firenze, era il compositore e direttore d’orchestra Bruno Rigacci), ha concluso la sua preparazione musicale al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, successivamente si è perfezionata con Gina Cigna ed Iris Adami Corradetti, sotto la cui guida si afferma ai Concorsi Internazionali al “Sängerförderungspreis” al Mozarteum di Salisburgo (1985), dove consegue il primo premio. Canta in sei lingue.Susanna Rigacci si è esibita in diversi importanti teatri: in Italia al Teatro alla Scala di Milano, al Maggio Musicale Fiorentino di Firenze, a La Fenice di Venezia, al Teatro dell’Opera di Roma al Teatro San Carlo di Napoli, al Teatro Massimo di Palermo, all’Arena di Verona; all’estero: al Carnegie Hall, al Radio City Music Hall di New York, all’Opéra Comique e al Théatre Châtelet di Parigi, alla Filarmonica di Praga, al Royal Albert Hall, al Queen Elizabeth Hall di Londra, all’Opéra de Wallonie di Liegi, alla Sibelius Academy di Helsinki, alla Fundaçao Gulbenkian di Lisbona, al Wexford Festival, al Teatro Municipale di Maiorca e allo Staatsteater di Berna.Predilige il repertorio barocco italiano, ambito nel quale conta diverse incisioni con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone,(Erato) e per le case discografiche Philips e Bongiovanni. Susanna Rigacci ha poi perfezionato il suo repertorio affrontando Donizetti e Rossini.Si dedica anche alla musica moderna e contemporanea, repertorio nel quale si è esibita alla Biennale di Venezia e al Festival di Gibellina, e cantando con l’orchestra Roma Sinfonietta, la London Sinfonietta, le orchestre della RAI di Roma, Torino e Milano, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali a Milano, l’Orchestra Sinfonica Siciliana. Ha interpretato Webern, Berg, Schönberg, Berio, Nono, Sciarrino e alcune composizioni di Togni, Pennisi, D’Amico, De Rossi Re in prima esecuzione. Ha cantato come protagonista nella prima italiana di La gatta inglese di Henze al Teatro Comunale di Bologna.È interprete come voce solista nell’opera teatrale di Eduardo De Filippo Padre Cicogna musicata e diretta da Nicola Piovani con Luca De Filippo voce recitante.Nel febbraio 2011 partecipa al Festival di Sanremo 2011 come voce di accompagnamento nel brano Io confesso dei La Crus.Nel luglio 2011 debutta nel recital “InCanto Cinema”, dove interpreta brani internazionali di musica da film. Dal 2001 è interprete, in concerti e incisioni, della musica di Ennio Morricone e dal 2020 è la special guest di “Musiche da Oscar”

Ivana Francisci   clavicembalista, pianista e compositrice, si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Musica L.D’Annunzio di Pescara, e si è perfezionata con il M° F.Zadra all’Ecole International de Piano di Losanna, e con il M° G.Sandor.. Ha poi proseguito lo studio del   pianoforte con il M° H.Gautier e della musica da camera con il M° M.Caillat presso il Conservatorio Superiore di Musica di Ginevra. Successivamente ha intrapreso lo studio del clavicembalo diplomandosi con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Pescara e contemporaneamente ha studiato composizione, conseguendo il diploma presso il Conservatorio di Musica dell’Aquila, sotto la guida del M° Sergio Prodigo. Premiata in numerosi concorsi di musica da camera :2° premio al Concorso Internazionale di Musica Isola di Capri, 1° premio al Concorso G. Braga, 1° premio al Concorso “Gargano 90”, 1° premio assoluto al concorso  “Città di Polla”, 1° premio al “Grottole 1994”; ha inoltre vinto l’audizione per l’Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole.

Ha suonato per importanti Istituzioni in Italia,Inghilterra,Canada,Svizzera, Slovenia,come la Royal Accademy of Music di Londra, Rai Roma, St. Martin in the Fields, Bleckheat, Gioventu’ Musicale d’italia, AGIMUS, L’istituto Italiano di Cultura a Londra, The Oxford University, Ottawa University, Palacios das Arts di Belo Horizonte, Royal University of Musica di Melbourne, Hailuoto Musikfestival in Finlandia.  Ha collaborato con insigni musicisti come V.Mariozzi,  B.Incagnoli, A.Pay, M.Larrieu, A.Persichilli , S. Rigacci, G.Suovanen e N. Fantini, ha inoltre partecipato a trasmissioni radiofoniche della Rai (Radiotre “La barcaccia”) in qualità di pianista, accompagnando tra l’altro grandi Maestri  come F.Cossotto, P.Coni, G.Taddei e S.Carroli e per i Concerti al Palazzo del Quirinale (Roma) trasmessi in diretta su RadioTre e su Euradio.

Ha suonato come solista con I Musici di Napoli, Solisti del Teatro S.Carlo,  con l’Orchestra Filarmonica Marrucina ,con l’orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari e con i Solisti della Scala di Milano; ha suonato inoltre (come cembalista) con  l’orchestra da camera dei Solisti del S.Carlo di Napoli , con l’orchestra del Gonfalone di Roma e con l’orchestra “Benedetto Marcello” di Teramo.

Ha insegnato Pianoforte e Musica da Camera presso l’Accademia Musicale Pescarese di Pescara, e presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G.B.Pergolesi” di Ancona, Musica da Camera al Corso di aggiornamento professionale operatori musicali F.S.E. e Regione Abruzzo per l’Associazione Musicale “F.Fenaroli” di Lanciano. Attualmente è titolare della cattedra di Lettura della Partitura presso il Conservatorio Campiani di Mantova.

Svolge intensa attività cameristica che l’ha portata a tenere concerti nelle più importanti istituzioni europee ed internazionali, tra cui Wiener Summer Festival, Heilingekreutzer, Royal Accademy of Musica di Londra, Ottawa Chamber Music Festival, Ravello Festival, Albacete Summer Concert festival, Settimana Mozartiana, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro S.Carlo di Napoli, Istituto Giuseppe Dell’Orefice, Hailuodon Musiikkpaivat in Finlandia., Evmelia International Music Festival in Grecia.

Ha inciso il concertino di  V.V. Maschek per pianoforte a quattro mani e ottetto di fiati, per la Casa Discografica IKTIUS di Milano, il quintetto di W.A.Mozart per pianoforte e fiati per la stessa casa discografica, ed il duo per corno e pianoforte di A.Di Iorio per l’Archivio -Museo  “A.Di Iorio” , le sonate di J.Brahms per cl e pf per la casa discografica Mastervision , al basso continuo le “ Nozze di Figaro” di W.A.Mozart,  al clavicembalo l’integrale delle sonate e balletti per ob, fl, fg, e b.c. di T.Albinoni per la Mondo Musica Verlags di Monaco di Baviera e, per la stessa casa discografica, le sonate per flauto e pianoforte di A.Reicha, i quintetti per pf e fiati di F.Danzi e il concerto per pianoforte e fiati di J.Trebensee,  le sei sonate opera seconda per pianoforte di Anna Bon per la casa discografica Aulia.

La critica specializzata non ha mancato di sottolineare in maniera positiva le sue interpretazioni: “Ivana Francisci affronta questi giganti (Bach ,Beethoven,Brahms) , li evoca li interpreta con sicura padronanza tecnica e avvincente sensibilità che fa risuonare una larga sequenza di corde dell’anima”(Franco Frizziero  Il Gazzettino Veneto). “Ivana Francisci ha saputo giocare con i temi respighiani con precisione e bravura,con ottimo tocco e felice tecnica”(Il Centro 14.12.1994).” Ivana Francisci ci ha fortemente impressionato per la bravura e la sicurezza con cui ha affrontato le impervie pagine di Mozart e Poulenc” Amedeo Re  Musica e scuola Anno X n° 12.

Ha recentemente pubblicato “Studio Seriale” per pianoforte o clavicembalo, per la  casa editrice  S.Barbara , ” Triplum” per ob,cl e pf , per la Casa Editrice Berben, “ 3 Bagattelle” per fl,ob,cl per la Aulia Edizioni, “Divertimento” per fl, cl, fg ,  per la Simt Edizioni e per la stessa Casa editrice “El Formegiar” per chitarra sola. Recentemente ha scritto il brano per pianoforte solo “Il catino di zinco”.

I suoi brani sono eseguiti in tutto il mondo da importanti musicisti (Eva Fampas, I Fiati Italiani, R.Salander) presso istituzioni di livello internazionale .

Un altro appuntamento per il Festival I Concerti del Chiostro assolutamente da non perdere.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.