Principale Politica La politica di facciata

La politica di facciata

Questo Esecutivo di Centro/Destra, tenuto conto degli sviluppi politici dell’abbinata, non presenta garanzie per il futuro del Paese. Vedremo, col tempo, cosa succederà.

Certe illogicità, però, non ci sono sfuggite. Nella stessa Maggioranza parlamentare, anche Forza Italia ha già evidenziato qualche remora. Questo, a nostro avviso, non che l’inizio di un’evoluzione politica che potrebbe generare più svantaggi di quelli che avevamo paventato. Siamo preoccupati, prima di tutto, per gli “adattamenti” che dovranno, gioco forza, essere apportati al contratto di governo. Perché un giudizio sul buon governo italiano ci giungerà, anche dalla valutazione UE della quale facciamo, indissolubilmente, parte. Meglio rilevarlo da subito.

In definitiva, tutto può essere”corretto”. Non vediamo il perché non lo possa essere l’accordo che ha portato questo Esecutivo a governare il Paese. Resta, per ora, la realtà di un risultato politico inimmaginabile. Anche dopo i clamorosi colpi di scena politici di questi mesi, non solo di “facciata”, che ci hanno fortemente preoccupato.

Ora che il Potere Legislativo è “perfetto”, vedremo come opererà. L’Italia ha bisogno di certezze che, almeno.

A nostro avviso, non ci sono. Non è una “maggioranza” politica che potrà garantire ciò di cui il Paese avrebbe bisogno. Intanto, sarà nostra premura prendere in esame il programma che il governo dovrà varare prima di fine d’anno.

Insomma, il dubbio d’essere alla presenza di un esecutivo di “comodo” c’è sempre tutto. In politica, anche in considerazione della nostra posizione socio/economica, i colpi di scena governativi potrebbero essere all’ordine del giorno. Indipendentemente dalle “esternazioni” di questo Governo che dovrà qualificarsi.

Giorgio Brignola

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.