Principale Politica Autonomie locali Confronto tra una delegazione di Europa Verde Taranto e il Sindaco Melucci

Confronto tra una delegazione di Europa Verde Taranto e il Sindaco Melucci

Riceviamo e pubblichiamo

Attivare l’Osservatorio cittadino per l’attuazione dell’art. 41 della costituzione aperto ad esperti indicati dalle associazioni, implementare una o più comunità energetiche, costruire un percorso strutturato e condiviso per affrontare le sfide ambientali, sociali ed economiche nell’ambito delle Politiche Urbane del Cibo, bloccare nuovi insediamenti residenziali e della grande distribuzione, questo è emerso dal confronto di ieri, tra una delegazione di Europa Verde Taranto e il Sindaco Rinaldo Melucci.

Riteniamo infatti che il suddetto Osservatorio sia il luogo adatto per un confronto approfondito tra l’Amministrazione ed esperti di varia provenienza al fine di predisporre i passi necessari a tutelare la salute e l’ambiente nell’ottica del programma Ecosistema Taranto, producendo documentazione utile che servirà ad intraprendere future iniziative per contrastare la grande industria. Per noi è fondamentale aumentare il coinvolgimento della cittadinanza per affrontare la questione ambientale e sanitaria.

L’implementazione di comunità energetiche permetterà di combattere il caro bollette e di unire la giustizia sociale alla giustizia ambientale.

Ampliare l’agenda politica della Città con una pianificazione su scala urbana dei sistemi alimentari rappresenta, per noi di EV, un’opportunità essenziale per indirizzare il sistema del cibo attuale (industrializzato, globalizzato) verso un sistema sostenibile, equo e sinergico, attraverso una lente ampia che osservi una molteplicità di aspetti: dalla produzione alla distribuzione, dalle scelte dei consumatori alle ingiustizie sociali legate all’ inaccessibilità alimentare, dai rifiuti allo spreco  nell’ottica del rispetto dell’ambiente e lotta ai cambiamenti climatici e alla conseguente perdita di biodiversità.

Infine, intendiamo specificare la nostra posizione, già espressa ieri in riunione di maggioranza, sulla vicenda della Sottozona 32.

Condividiamo la linea espressa dalla coalizione e dal Sindaco Rinaldo Melucci, sulla necessità di creare i servizi essenziali funzionali all’ospedale San Cataldo, bloccando qualsiasi tentativo di speculazione edilizia residenziale o commerciale, esattamente come chiedono le associazioni di categoria e le associazioni ambientaliste.

La delibera arrivata in commissione, purtroppo, per com’è articolata non trova in noi condivisione e va respinta, posizione condivisa anche dai nostri alleati di Sinistra Italiana.

Per Europa Verde Taranto

Eliana Baldo, co-portavoce cittadina

Antonio Lenti, consigliere comunale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.