Principale Arte, Cultura & Società Accordo tra Regione Puglia e Fondazione Eugenio Barba- Varley

Accordo tra Regione Puglia e Fondazione Eugenio Barba- Varley

Nino Sangerardi

La Giunta regionale ha ratificato lo schema di accordo e cooperazione con la Fondazione Eugenio Barba-Varley ETS sede in Carpignano Talentino provincia di Lecce.

Eugenio Barba ultimamente manifesta la volontà di donare al Polo Biblio Museale di Lecce, riconducibile alla  Regione Puglia,  i Fondi bibliografici e documentari relativi all’esperienza artistica e teatrale sua e  di Odin Teatret.

La Regione, accetta la donazione, e riconosce  all “ Archivio Vivente Isole Galleggianti” ideato da Eugenio Barba  “ un enorme valore culturale e lo considera, altresì, strumento fondamentale della ricerca sia a livello nazionale che internazionale in considerazione del forte impatto che l’esperienza dell’Odin Teatret ha avuto nella sperimentazione teatrale e nel teatro di gruppo in tutti i continenti”.

Eugenio Teodoro Barba è uno dei maestri della storia del teatro del secondo Novecento. La sua ricerca artistica nella sfera  dell’antropologia teatrale è riconosciuta in ambito internazionale.

Il primo Fondo oggetto del lascito contiene la biblioteca personale di Eugenio Barba e annovera cinque mila volumi fra libri e riviste : ci sono, tra l’altro, esemplari dei principali testi dedicati all’Odin Teatret in tutto il mondo(300 volumi) ; il secondo Fondo è formato da documenti fotografici, poster e audiovisivi; il terzo Fondo costituito da arredi, costumi e oggetti di scena.

Il progetto “Archivio Vivente Isole Galleggianti” si prefigge di valorizzare e conservare vita e opere dell’Odin Teatret su tre campi: memoria come patrimonio cognitivo, trasmissione come condivisione,  trasformazione come atto creativo.

Obiettivo dell’accordo tra Regione e Fondazione Eugenio Barba-Varley è avviare una forma stabile di partenariato che punta alla promozione e studio inerente le gesta dell’Odin Teatret e di Eugenio Barba.

Quindi la messa in opera di attività di collaborazione scientifica, supporto alla didattica, consulenza e formazione, partecipazione a bandi nazionali e internazionali di sostegno finanziario, sinergie con le Università e le scuole “ per l’implemetazione del progetto sull’Archivio Vivente e per la sua migliore diffusione e comunicazione”.

Le parti si impegnano a realizzare  il Comitato scientifico composto da sette membri, artisti e studiosi di dichiarata fama nazionale e mondiale che avrà il compito di redigere il documento promozionale con al centro l’Archivio Vivente.

Il coordinamento del rapporto di partenariato in capo a Regione Puglia e Fondazione Eugenio Barba- Varley è affidato a una Cabina di regia con all’interno due rappresentanti del Polo Biblio Museale, due rappresentanti della Fondazione Eugenio Barba-Varley e presieduta da un delegato della Regione Puglia.

Funzione della Cabina di regia ? Sovrintendere all’esecuzione degli accordi previsti nella convenzione ed elaborare una scrittura di programmazione annuale che dovrà tenere conto delle proposte del Comitato scientifico.

Il contratto firmato da Regione e Fondazione è lungo cinque anni a decorrere dalla data della stipula.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.