Principale Politica Diritti & Lavoro Online il bando finanziato dal Pon Metro

Online il bando finanziato dal Pon Metro

Rivolto a soggetti pubblici e privati per l’inserimento lavorativo di persone a rischio di esclusione sociale

È in pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Bari, a questo link, il bando per manifestazione di interesse, finanziato con risorse del PON Metro 2014-2020, per l’inserimento lavorativo di persone in condizione di svantaggio sociale con l’obiettivo di favorirne l’acquisizione di competenze tecnico-professionali e promuoverne l’inserimento socio-lavorativo.

Il bando è rivolto a soggetti pubblici e privati, imprese, ditte individuali, società cooperative, APS, onlus, enti clericali, banche, enti pubblici economici, ordini professionali, studi professionali, associazioni, fondazioni e altri soggetti del terzo settore operanti nel territorio di Bari.

Il progetto sperimentale consiste nell’attivazione di percorsi di tirocinio (di cui alla Legge Regionale n. 23 del 5.8.2013 e regolamento d’attuazione n. 3 del 20.3.2014) della durata di 6 mesi da svolgersi presso le aziende e gli enti pubblici e privati accreditati come soggetti ospitanti secondo le modalità previste dal bando – ubicati entro i 25 km di distanza dal capoluogo – al fine, appunto, di favorire l’inserimento socio-lavorativo di persone in condizione di fragilità attraverso l’acquisizione di competenze tecnico-professionali.

“Attraverso meccanismi che consentano l’acquisizione di competenze e la crescita professionale, lavoriamo per creare opportunità in favore di quanti vivono in una condizione di svantaggio e vulnerabilità, affinché questa condizione possa essere transitoria – commenta l’assessore alle Politiche del Lavoro Eugenio Di Sciascio -. Sarà lo staff di Porta Futuro a curare i percorsi di orientamento e il matching tra domanda e offerta di lavoro per attivare i tirocini previsti e, al termine del percorso formativo, ad effettuare una valutazione finale relativa alle competenze acquisite che potrà essere riportata nel curriculum vitae del tirocinante”.

Beneficiari dell’intervento sono tutti i soggetti in stato di svantaggio sociale ed economico che si trovino in condizioni di grave emarginazione e a rischio di esclusione sociale, individuati dai Servizi sociali locali, e che presentino i seguenti requisiti: disoccupati da almeno 12 mesi, diplomati e/o con assolvimento dell’obbligo formativo, donne con figli a carico, persone rifugiate o richiedenti protezione internazionale, persone senza fissa dimora, persone in condizione di svantaggio (ex art. 4 – Legge 381/1991), iscrizione al Centro per l’impiego.

Per le domande accolte, e fino ad esaurimento delle risorse, il Comune di Bari erogherà ai destinatari un’indennità di frequenza pari a  3.600 euro (al lordo delle ritenute erariali), per la durata dell’intero tirocinio.

Per ogni tirocinio attivato, al soggetto ospitante verrà corrisposto un rimborso spese massimo di 300 euro a copertura delle spese per assicurazione INAIL, attivazione della polizza per responsabilità civile nei confronti di terzi e oneri per la sicurezza sul posto di lavoro.

Le domande di manifestazione di interesse potranno essere trasmesse entro il 31 marzo 2023 inviando una Pec a politichedellavoro.comunebari@pec.rupar.puglia.it oppure presentate direttamente allo sportello dedicato presso la sede di Porta Futuro (in via Ravanas 233) dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Per ogni eventuale informazione è possibile rivolgersi agli operatori di Porta Futuro. 

PON Metro 2014-2020

Il Comune di Bari è destinatario dei fondi del PON Metro – Programma Operativo Nazionale Città metropolitane (PON Metro 2014-2020), approvato con decisione della Commissione europea del 14 luglio 2015, dedicato allo sviluppo urbano sostenibile che, in linea con le strategie dell’Agenda urbana europea, mira a migliorare la qualità dei servizi e a promuovere l’inclusione sociale nelle 14 città metropolitane.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.