Principale Arte, Cultura & Società Le scuse della signora Giulia Torelli

Le scuse della signora Giulia Torelli

La signora Giulia Torelli, della quale sino a qualche giorno fa ignoravo l’esistenza, ritenendo che il centrosinistra ha perso le elezioni per “colpa dei vecchi… rincoglioniti”, ha inveito contro le persone anziane con parole volgari, cattive, astiose e sciocche ad un tempo: “Non sanno niente, non hanno idea di cosa stanno facendo. I vecchi non devono fare niente, nemmeno votare. In casa devono stare, fermi e immobili con quelle mani”.

Poi ha chiesto scusa per aver pronunziato quelle parole: “Mi dispiace perché ho detto cose discriminatorie, inopportune e offensive. Mi dispiace veramente perché non le penso, e soprattutto non con quell’aggressività… Semplicemente ero delusa dal risultato delle elezioni e ho cercato un colpevole con i limitatissimi mezzi che ho. Ho detto una cosa che peraltro si è rivelata falsa. Mi dispiace aver urtato la sensibilità di molti”.

A me pare che Giulia Torelli, non avrebbe dovuto chiedere scusa d’aver pronunciato quelle parole, giacché se ha pronunciato parole volgari, cattive e sciocche, significa che ha l’animo di una persona capace di pensare e pronunciare parole volgari, cattive e sciocche. Quindi avrebbe dovuto chiedere semplicemente scusa d’essere la persona che è.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.